L’importanza dell’esperto di internazionalizzazione nei CdA per approdare nei mercati esteri

Martino Grassi

24 Maggio 2021 - 09:02

condividi

Approdare nei mercati esteri è sempre più una necessità di moltissime piccole e medie imprese, ma senza un esperto di internazionalizzazione all’interno del CdA l’intero processo rischia di essere un fallimento. Ecco dunque come avere successo nei mercati internazionali.

L'importanza dell'esperto di internazionalizzazione nei CdA per approdare nei mercati esteri

Senza ombra di dubbio il 2020 è stato uno dei peggiori anni da un punto di vista economico. La pandemia ha infatti causato uno stop di molti settori produttivi, impattando anche sulle vendite e causando una stagnazione del mercato interno.

Un segnale incoraggiante tuttavia arriva dai dati ISTAT del trimestre novembre 2020-gennaio 2021 durante il quale si è registrato un aumento dei 2,4% delle esportazioni italiane rispetto ai tre mesi precedenti. Una cifra decisamente consolante dato che nel corso del 2020 l’export del nostro paese aveva fatto registrare un calo del 9,7%. La ripartenza di moltissime aziende quindi potrebbe avvenire proprio dai mercati esteri, ma come bisogna comportarsi per avere successo nei mercati internazionali?

Il ruolo dell’esperto di internazionalizzazione

Decidere di entrare nei mercati esteri è uno dei passi più difficili che un’impresa italiana possa compiere, sia che si tratti di un’azienda di grandi dimensioni o di una PMI. Questo processo infatti richiede una valutazione certosina di moltissimi aspetti che vanno da quelli giuridici, fino a quelli fiscali.

Nell’elaborare delle nuove iniziative imprenditoriali incentrate sui mercati esteri è necessario prendere in considerazione moltissimi aspetti strategici, finanziari ed economici del nuovo mercato di riferimento e per non compromettere l’efficacia di questa fase di importanza cruciale è necessario che all’interno del CdA sia presente anche una persona dotata di conoscenze e competenze adeguate in grado di fornire gli strumenti per raggiungere i traguardi prefissati, ossia di un esperto di internazionalizzazione.

Come espandersi verso nuovi mercati esteri

Ampliare il proprio mercato di riferimento, varcando i confini nazionali, è sicuramente un’impresa difficile e che potrebbe spaventare moltissimi imprenditori, ma grazie ai giusti consigli questa iniziativa può diventare il punto di partenza per il successo di un’azienda.

All’interno del libro “Internazionalizzazione Vincente. Come Avviare Un Processo Di Internazionalizzazione Aziendale In Maniera Efficace Partendo Da Zero” (Bruno Editore) di Carlo Russo sono contenute tutte le informazioni che permettono di pianificare un processo di internazionalizzazione delle imprese senza il rischio di commettere errori. Come precisa lo stesso autore:

“Il mio libro fornisce esempi pratici, esperienze vissute ed un po’ di storia dell’evoluzione dell’internazionalizzazione delle PMI italiane. Ritengo che possa essere un valido strumento per iniziare ad approcciare in maniera concreta il tema dell’internazionalizzazione e che possa far capire quanto importante sia una governance specializzata, anche all’interno delle PMI che spesso tendono a sottovalutare questi aspetti”.

L’elemento fondamentale che non deve mai mancare in un’azienda infatti, continua ancora Russo, è la competenza, proprio per questo motivo è di fondamentale importanza farsi affiancare da esperti di internazionalizzazione nel corso di questo importante percorso.

In collaborazione con Affariesteri.it

Iscriviti a Money.it