Guida ai look dell’estate: freschi e alla moda

9 Luglio 2022 - 10:55

9 Luglio 2022 - 14:32

condividi

Abiti cut-out, caftani, chemisier: in esclusiva per Money.it i consigli dello stylist Luca Pisciottano per avere un look di tendenza

Guida ai look dell'estate: freschi e alla moda

Non solo abbronzatura. Per illuminare la bella stagione è tempo di tirare fuori dall’armadio gonne, shorts, abiti freschi e leggeri. Ma quali sono le tendenze di questa estate? Quali i must-have irrinunciabili da mettere in valigia? E per chi resta in città, quali look sono più indicati? Lo abbiamo chiesto allo stylist Luca Pisciottano, che ci svela i trend del momento.

Luca, innanzitutto: quali sono i colori di questa estate 2022? 

«I colori di tendenza di questa primavera-estate sono sicuramente il fucsia innuendo (must della maison Valentino), il giallo pop corn (magari abbinato al viola peri) e l’intramontabile bianco off. Colori che mettono allegria, gioia e serenità dopo il periodo appena trascorso». 

Estate al mare: cosa non deve mancare nella valigia per le vacanze?

«I capi che non possono mancare assolutamente sono l’abito cut-out e la minigonna o shorts modello farfalla, tutto rigorosamente in denim. Per le trendsetter, invece, jeans a vita bassa, dato che la tendenza del 2000 imperverserà per la prossima fall-winter, abbinati a dei crop top o a dei bustier a secondo dei momenti d’uso. Infine, le intramontabili gonne lunghe in popeline».

E per chi resta in città, quali look sono da preferire per combattere il caldo?

«Per combattere il caldo cittadino bisognerebbe usare soprattutto tessuti puri come il cotone o il lino e soprattutto nuance chiare, perché sappiamo che non attirano i raggi solari. Il consiglio che do sempre a ogni donna è quello di prendere in prestito ogni tanto qualcosa da un armadio maschile.
A mio parere, infatti, il look giusto per la città è composto da una bella camicia da uomo bianca in cotone abbinata o a un look total white o a dei bermuda un po’ vintage in denim. Ma vanno bene anche pantaloni ampi a vita alta abbinati a top a fascia o canotte. Il capo intramontabile e raffinato per l’estate, tuttavia, rimane sempre lo chemisier, indossato di giorno a righe (rigorosamente verticali), di sera in tinta unita con le spalle scoperte, abbinato a scarpe e accessori colorati
». 

Esperto Esperto Lo stylist Luca Pisciottano

Il caftano sembra essere un capo che non passa mai di moda. Lo indosseremo anche questa estate? 

«Il caftano è uno dei grandi ritorni dell’estate 2022. Un pezzo che abbiamo visto spesso indossato dalla nostra mamma, ma che scopre una seconda giovinezza quest’anno. Versatile, leggero, si porta al mare ma è perfetto anche per le occasioni eleganti.
Scegliere la lunghezza e il tessuto in modo intelligente è la chiave per indossare questo abito, ma anche ispirarsi alle dive del passato può essere un modo per interpretarlo correttamente, soprattutto se si prende spunto per gli abbinamenti con i gioielli. Grande ispiratrice per indossare il caftano è sicuramente Marta Marzotto, che lo usava sia di giorno che di sera, abbinato sempre a gioielli perfettamente coordinati
».

Capo irrinunciabile dell’estate sono poi gli shorts. Ma come abbinarli nel modo giusto tenendo conto dell’età?

«Non esiste una vera e propria regola su come abbinare gli shorts, ma solo spunti utili per abbinarli con stile a qualsiasi età. Sicuramente dai 20 ai 30 anni è il capo più usato dalle ragazze, abbinato con la classica T-shirt bianca oversize e sandali stile Capri o sneakers.
Per le più giovani, invece, va bene l’abbinamento con un crop top. Di sera si può poi osare di più con top a fascia o un body e sandali con il tacco.
Dai 30 ai 50 bisogna cercare di indossare il modello più adatto alla propria fisicità e la moda in questo ci dà tanti spunti, considerando che ormai si può usare anche per andare in ufficio come sostituto della classica gonna a tubino.
Si può scegliere un modello dal taglio sartoriale da abbinare con una giacca dello stesso tessuto e delle slingback dal tacco medio, look che può essere usato anche per un aperitivo dopo il lavoro. Oppure ci si può ispirare a uno stile Safari per il tempo libero, con una lunghezza sopra al ginocchio, camicia in lino, sandali iconici con la doppia fibbia e accessori in paglia (shopper e cappello).
Quello che consiglio sempre è di non seguire la moda alla lettera, ma di prendere ispirazione e trovare un proprio stile, perché tutto ciò che indossiamo ci rappresenta, è il nostro biglietto da visita e la moda fa parte del linguaggio non verbale.
Attraverso i look che indossiamo molte volte stiamo comunicando un nostro stato d’animo. Quindi il mio consiglio è: divertitevi con la moda, ma non cercate mai di emularla, perché la cosa fondamentale è che ognuno di noi si senta a proprio agio con ciò che indossa
». 

Argomenti

# Moda

Iscriviti a Money.it