Guerra nucleare nel Mediterraneo: Putin invia nave con missili Zircon

Alessandro Cipolla

03/01/2023

03/01/2023 - 08:38

condividi

Aria di guerra nucleare nel Mediterraneo: è in arrivo la fregata russa “Ammiraglio Gorshkov” con a bordo missili ipersonici, una risposta alla portaerei americana “George H. W. Bush“.

Guerra nucleare nel Mediterraneo: Putin invia nave con missili Zircon

Il rischio di una guerra nucleare è drammaticamente non irreale dallo scorso 24 febbraio, giorno in cui Vladimir Putin ha deciso di dare il via alla sua “operazione speciale” invadendo l’Ucraina.

Oltre trecento giorni dopo, lo spettro della guerra nucleare continua pericolosamente ad aleggiare sopra i cieli del Vecchio Continente visto che, in un momento in cui a parlare sono solo le armi e non la diplomazia, non si riesce ancora a intravedere la luce in fondo al proverbiale tunnel.

In uno scenario di grande tensione internazionale dove basterebbe anche un piccolo incidente per provocare una escalation, vedi missile caduto in Polonia, in Occidente vengono seguite con molta attenzione le mosse della fregata russa “Ammiraglio Gorshkov” che a breve dovrebbe arrivare nel Mediterraneo.

Per la prima volta infatti una nave russa di stanza nel Mar Mediterraneo imbarcherà Zircon, l’autentico vanto bellico di Vladimir Putin: si tratta di un missile ipersonico capace di trasportare una testata nucleare difficilmente intercettabile dai sistema di difesa vista la sua incredibile velocità.

Se malauguratamente dovesse scoppiare una guerra nucleare, questi missili ce li ritroveremmo a due passi da casa nostra.

Una guerra nucleare nel Mediterraneo?

Da quando è scoppiata la guerra in Ucraina, nel Mar Mediterraneo la flotta russa è marcata a vista da quella Nato; l’arrivo ora della fregata russa “Ammiraglio Gorshkov” per diversi analisti è una sorta di risposta alla presenza della portaerei nucleare americana “George H. W. Bush“.

Prove di guerra nucleare a pochi chilometri dalle nostre coste che di certo non ci lasciano molto tranquilli, visto che un missile Zircon viaggiando a una velocità fino a dieci volte quella del suono, può colpire senza essere intercettato qualsiasi bersaglio nell’arco di 1.000 chilometri.

Per Putin “i nostri Zircon non hanno rivali nel mondo” e ora sono in arrivo nelle nostre acque a bordo della fregata “Ammiraglio Gorshkov” che, stando a quanto riportato dalla agenzia russa Tass, sarà l’ammiraglia “della nostra squadra del Mediterraneo”.

Mentre intorno a noi Russia e Nato si preparano anche all’evenienza dello scenario estremo della guerra nucleare, il conflitto in Ucraina sta assumendo sempre più i contorni di una sciarada impossibile da decifrare: anche in questo 2023 appena iniziato dovremo convivere con la spada di Damocle di una escalation bellica che penzola sopra il capo di noi europei.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it