Greta Thunberg: “Tutto questo mi pesa, ma vado avanti”

La giovane attivista per l’ambiente non nasconde le difficoltà nel portare avanti le sue battaglie: “A volte sembra troppo per me, ma non mi fermo”

Greta Thunberg: “Tutto questo mi pesa, ma vado avanti”

Greta Thunberg si racconta.
La giovane attivista per ambiente e clima, in collegamento dalla sua scuola con il Festival del Cinema di Venezia, ha analizzato più da vicino la sua quotidiana battaglia, non nascondendo le grosse difficoltà personali e lati finora nascosti del suo carattere.

Il tutto in occasione della presentazione, proprio a Venezia, del documentario di Nathan Grossman “I am Greta”, dedicato alla giovane.

Documentario che segue Greta nel suo percorso quotidiano, con ricorrenti siparietti familiari e momenti di riflessione, spesso anche tratti di debolezza. Lei stessa ha confermato il peso di un simile impegno, e quanto spesso contrasti con il suo carattere:

“Mi pesa fare tutto questo, talvolta sento che è davvero troppo per me. Io sono una persona molto timida, ma ho deciso di andare avanti”.

Greta Thunberg: “Sono timida, ma vado avanti”

Greta è diventata famosa per le sue manifestazioni a Stoccolma, quando - nel 2018 - decise di fermarsi tutti i giorni davanti al Parlamento svedese mostrando il cartello con su scritto Skolstrejk för klimatet (“Sciopero scolastico per il clima”).

Proseguendo nella solitaria protesta sotto il Parlamento fino alle elezioni generali del 9 settembre 2018, riuscì rapidamente a catturare l’attenzione e l’interesse di milioni di persone, trasformandosi nel tempo in un vero e proprio simbolo della battaglia per l’ambiente e il clima.

Decisa e in grado - ad appena 16 anni - di conversare con decine di leader mondiali, Greta ha però sempre cercato di nascondere le sue debolezze, tutti quei lati del carattere che Nathan Grossman ha provato a evidenziare nel suo documentario.

Presentato fuori concorso a Venezia, “I am Greta” segue unicamente il punto di vista della giovane, ma lo fa in un percorso spesso intimo e quotidiano, che non di rado ne esalta i tratti di umanità e timidezza:

“Il film mostra tutto il suo lato emozionale. Persino quando è triste, quando si lascia andare e ride di gusto: ha una bellissima risata”,

ha commentato Grossman.

Argomenti:

Greta Thunberg

Iscriviti alla newsletter

Money Stories