Giuria demoscopica Sanremo 2021: cos’è, come funziona e componenti

Isabella Policarpio

02/03/2021

02/03/2021 - 09:56

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Ecco da chi è composta la giuria demoscopica di Sanremo 2021. Come vota, in quali serate e quanto incide il peso della votazione sulla scelta del vincitore, insieme al pubblico da casa, alla sala stampa e all’orchestra del Festival.

Giuria demoscopica Sanremo 2021: cos'è, come funziona e componenti

La giuria demoscopica, anche in questa edizione del Festival di Sanremo, avrà un peso determinante nella scelta del cantante vincitore.

Stavolta, a causa del Covid, i componenti della giuria demoscopica non saranno presenti nel teatro dell’Ariston ma voteranno da casa, come stabilito nel regolamento Rai di Sanremo 2021.

Compongono la giuria demoscopica un campione di 300 persone rappresentativo di fasce di età e preferenze musicali differenti; il loro voto si accompagna a quello della giuria della sala stampa, del televoto e dell’orchestra.

Ciascuna giuria ha un proprio “peso” e quella demoscopica incide sia sui “Campioni” che sulle “Nuove proposte” in gara.

Ecco, nel dettaglio, come funziona la giuria demoscopica e in quali serate del Festival voterà.

Giuria demoscopica Sanremo: cos’è e da chi è composta

Fanno parte della giuria demoscopica del Festival di Sanremo 2021 un campione rappresentativo di 300 persone, selezionate tra fruitori di musica abituali di diverso genere, provenienti da tutta Italia e di fasce di età differenti.

Quest’anno non fanno parte della giuria demoscopica i fruitori di musica dal vivo, dato che gli eventi musicali live sono interrotti da marzo scorso.

In questa edizione i componenti della giuria demoscopica non saranno presenti - come prevedono le norme anti Covid - e quindi voteranno da casa attraverso un sistema di votazione elettronico mentre negli anni precedenti poteva anche assistere alle prove degli artisti in gara.

Giuria demoscopica Sanremo 2021: come e quando vota

Nelle cinque serate del Festival, il sistema di votazione è articolato in maniera differente in modo da consentire il coinvolgimento della giuria demoscopica, del televoto, della sala stampa e dell’orchestra. Il sistema in vigore è valido sia per i “Campioni” che per le “Nuove proposte”.

Nel corso della prima serata - il 2 marzo - spetta unicamente alla giuria demoscopica votare i primi 13 cantanti in gara della sezione “Campioni” mentre alla votazione delle “Nuove proposte” concorrono diverse giurie: demoscopica e sala stampa che incidono ciascuna per il 33% e il pubblico da casa tramite televoto per il 34%.

La seconda serata, il 3 marzo, replica lo schema di voto della prima. Stavolta la giuria demoscopica dovrà esprimere il proprio voto sui restanti 13 “Campioni” in gara.

La terza serata, quella delle cover dei grandi artisti italiani o stranieri, è valutata unicamente dall’orchestra del Festival che decreterà il vincitore del premio per la migliore interpretazione.

La quarta serata vede esibirsi tutti i 26 “Campioni” in gara, votati dalla giuria della sala stampa, giornalisti tv, radio e web. La votazione andrà a concorrere con quella dell’orchestra della serata precedente e i 4 artisti rimasti in gara saranno votati come segue:

  • per il 33% dalla giuria demoscopica;
  • per il 33% dalla sala stampa;
  • per il 34% dal televoto del pubblico a casa.

L’artista che, in proporzione, riceve più voti è proclamato vincitore della sezione “Nuove proposte”.

La finalissima, invece, si terrà sabato 6 marzo e tornano ad esibirsi i 26 “Campioni” in gara. A decretare il vincitore o la vincitrice sarà il pubblico da casa tramite il televoto, che fa media con i voti espressi nelle serate precedenti dalla giuria demoscopica, sala stampa e l’orchestra. Si andrà così a definire la classifica dei semi-finalisti.

I primi tre in classifica dovranno esibirsi nuovamente e i voti precedenti saranno azzerati per procedere ad una nuova votazione che vede coinvolte giuria demoscopica e sala stampa al 33% ciascuna e televoto al 34%.

La canzone che incasserà la percentuale di voto più alta vince il Festival di Sanremo 2021 per la sezione “Campioni”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO