Gigi D’Alessio, quanto guadagna: il patrimonio accumulato in 30 anni di carriera

Giorgia Bonamoneta

17/06/2022

18/06/2022 - 08:39

condividi

Tutti conoscono Gigi D’Alessio, ma non tutti sanno quanto guadagna. Nel corso della sua lunga carriera ha accumulato un certo patrimonio, ma anche diversi debiti. Ecco cosa sappiamo.

Gigi D'Alessio, quanto guadagna: il patrimonio accumulato in 30 anni di carriera

Chi non conosce Gigi D’Alessio? Gigi D’Alessio è un cantante di origini napoletane ed è uno dei volti più noti della musica italiana. Per quasi 30 anni, a partire dal 1996, ha accompagnato il Paese attraverso profondi cambiamenti sociali e culturali. D’Alessio è sicuramente tanto amato quanto criticato, ma proprio per questa sua fama che trascende il gusto personale, la curiosità sulla sua persona è sempre piuttosto alta. Soprattutto quando si parla dei suoi guadagni.

Infatti Gigi D’Alessio è da alcuni anni finito al centro dell’attenzione per aver accumulato una grande cifra di debiti con lo Stato, diverse banche e alcuni privati, tra cui l’amica Valeria Marini. Quanto guadagna D’Alessio oggi è fortemente influenzato dai debiti che ha contratto alcuni anni fa. Per esempio deve restituire a Marini una somma di 200 mila euro in rate da 500 euro mensili per un prestito chiesto 5-6 anni fa.

Anche con i guadagni della presenza fissa a The Voice Senior, dove Gigi D’Alessio ha il ruolo di giudice, il valore dei debiti ammonta a circa 25 milioni (dato del 2018-2019) e ci vorrà del tempo per tornare in carreggiata. Alcuni anni fa, trasparente nei confronti dei suoi fan, D’Alessio ha ammesso di avere molti debiti e che ci sarebbero voluti 10-15 anni per ripagarli.

Chi è Gigi D’Alessio: la carriera e il patrimonio accumulato negli anni

Gigi D’Alessio, anche solo di nome, lo conoscono tutti, ma proprio tutti. La sua figura di cantante è strettamente legata al luogo che gli ha dato luce: Napoli. Infatti D’Alessio nasce a Napoli il 24 febbraio 1967. Appassionato di musica fin da piccolo, ad appena 12 anni si iscrive al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli e, dieci anni dopo, ne esce con un diploma in pianoforte. In breve tempo diventa il pianista ufficiale di Mario Merola e dirigerà l’Orchestra Scarlatti.

I primi lavori, grazie alle conoscenze di Merola, saranno: Lasciatemi cantare (1992), Scivolando verso il basso (1992) e Dove mi porta il cuore (1994). Produce diversi album e approda al Festival di Sanremo nel 2000 con Non dirgli mai. L’album che contiene la canzone portata a Sanremo si aggiudicherà il disco d’oro in breve tempo. Da quei primi successi per D’Alessio inizia un periodo ricco di produzione artistica. Nella sua lunga carriera, quasi trentennale, Gigi D’Alessio ha venduto oltre 20 milioni di dischi. Eppure i suoi debiti sono ancora più consistenti.

A fronte di 26 milioni di album venduti, il cantante napoletano si è ritrovato nel 2017 indebitato per quasi 25-26 milioni di euro. Non si conosce l’ammontare preciso del patrimonio che D’Alessio ha accumulato negli anni, ma la cifra dei suoi debiti sì.

Perché Gigi D’Alessio è finito indebitato per oltre 20 milioni di euro?

I debiti di Gigi D’Alessio sono una cifra piuttosto importante e che lo stesso cantante riconosce e si è impegnato a risarcire allo Stato, alle banche e ai suoi amici ai quali aveva chiesto un prestito. Non si tratta solo di un investimento sbagliato, quando insieme a Giovanni Cottone ha cercato di riportare il marchio Lambretta in Italia, ma anche di evasione fiscale.

Dopo essere stato rimandato in giudizio nel 2017, D’Alessio è stato processato dal Tribunale di Roma nel 2021 con l’accusa di maxi evasione fiscale per una cifra di 1,7 milioni di euro. In seguito è stato prosciolto, ma in ogni caso i debiti accumulati con le banche gli sono costati l’ipoteca sull’itero patrimonio immobiliare.

Quanto guadagna ora Gigi D’Alessio: musica e giudice di The Voice Senior

Stimare le entrate economiche di un cantante è sempre molto difficile. Non solo dipende dagli acquisti di album, ma anche dalle riproduzioni online delle canzoni, dei diritti d’autore, delle collaborazioni con i brand e i concerti. Per un concerto vicino ad Avellino, per esempio, D’Alessio ha incassato (tasse e spese dei collaboratori incluse) circa 80 mila euro. Per un appuntamento più grande rispetto a quello di Pratola Serra si può immaginare un cachet più elevato.

Gigi D’Alessio negli ultimi anni ha inoltre avuto il ruolo di giudice nel programma The Voice Senior. Il guadagno dei coach può variare, da quello che si conosce, dai 10 mila ai 15 mila euro a puntata. Per D’Alessio non sarà semplice ricostruire il proprio patrimonio e ripagare i vari debiti, ma sicuramente la lunga carriera e la sua fama sono un ottimo punto di partenza.

Iscriviti a Money.it