GbpUsd, movimento anomalo di breve

David Pascucci

24 Novembre 2022 - 13:46

condividi

Dollaro sotto pressione e mercati valutari che sfruttano la debolezza, la sterlina crea un’anomalia.

GbpUsd, movimento anomalo di breve

Tra ieri e oggi il mercato valutario ha mostrato una forte anomalia nei movimenti di breve con forti accelerazioni al rialzo contro il dollaro su tutte le majors del Forex.

Il primo cambio a mostrare una fortissima anomalia sui grafici a timeframe brevi è proprio la sterlina, che brucia tutti i livelli tecnici e si porta sopra area 1,21, impensabile fino a qualche settimana fa.

Considerando la storia recente della sterlina, che vede l’intervento diretto della BoE per evitare il peggio sul mercato obbligazionario, si è verificata una fortissima accelerazione al rialzo dai minimi assoluti in area 1,0360 dopo un flash crash che poi si è dimostrato essere uno squeeze di mercato.

Questa accelerazione al ribasso e la forte ripresa hanno portato la sterlina prima a testare l’area di 1,16, importante nel lungo periodo, poi ad arrivare nella giornata di ieri oltre 1,20 e oggi a superare 1,21. Questa forte accelerazione al rialzo presenta un’anomalia sui grafici di breve che è riconducibile al timeframe a 4 ore, importantissimo per quanto riguarda le dinamiche giornaliere. Vediamo insieme cosa sta succedendo

GbpUsd, la storia recente

Dai minimi del 26 settembre, la sterlina ha registrato una performance del 17%, dato molto rilevante, considerando che parliamo di mercato valutario. Questa performance ci dovrebbe far riflettere soprattutto su una forza del dollaro di lungo periodo che potrebbe risultare quasi ingiustificabile.

Oltre a questo cambio, c’è sicuramente UsdJpy che ha visto delle performance di lungo periodo veramente spaventose: nell’arco di 18/24 mesi ha visto un apprezzamento di circa il 40%. Anche qui, se consideriamo che si tratta di mercato valutario, abbiamo visto delle performance relativamente assurde.

Tornando alla sterlina, il cambio ha visto molte tensioni e ora sta cercando di riprendersi dopo i forti crolli visti negli ultimi mesi. Nel lungo periodo, la situazione sembra migliorare con un cambio che sta cercando di invertire definitivamente questa tendenza ribassista, un’inversione che richiede comunque la chiusura sui grafici mensili sui livelli attuali.

L’unica certezza, o meglio, l’unico pattern tecnico che ha elevata probabilità di realizzarsi è quello sui grafici mensili con la forte shadow rialzista, segnalato diverse settimane fa e che in questo momento risulta palesemente valido e che dovrebbe segnalare una ripresa di sterlina di lungo periodo per almeno 12 mesi.

Il problema lo abbiamo solo ed esclusivamente sui grafici di breve periodo dove risulta ora complesso capire se la sterlina vorrà effettivamente ritestare dei minimi interessanti, magari verso area 1,10, pur sapendo che la tendenza di fondo è rialzista.

Andiamo a concentrarci su un pattern che era stato già segnalato ieri e che oggi sembra essere ancora più estremo, ossia la ripetizione di candele rialziste consecutive sul timeframe a 4 ore.

L’analisi Intraday di GbpUsd

Lo scenario di ieri è stato tecnicamente invalidato da una forte accelerazione proprio al di sopra dell’area di resistenza a 1,1960, in cui questo pattern era già presente e che in questo risulta essere estremo.

GbpUsd movimento anomalo GbpUsd movimento anomalo Ben 14 candele consecutive al rialzo. Una rarità su questo tipo di timeframe

Come vediamo dal grafico a timeframe 4 ore, la sterlina ha avuto una continuità incredibile e risulta avere ben 13 candele consecutive al rialzo e in formazione abbiamo la quattordicesima, un evento tecnicamente rarissimo che ci dovrebbe far riflettere sull’andamento di breve di questo cambio. Inoltre, vediamo forti accelerazioni al rialzo anche su EurUsd e al ribasso su UsdJpy, tutti movimenti fortissimi a sfavore di dollaro che, come ripetiamo da mesi, è sovrapprezzato rispetto a una condizione macroeconomica che prevede equilibrio sul mercato valutario.

In sostanza, cosa ci dovremmo aspettare?

I livelli più importanti

Su sterlina la situazione è veramente complessa e la possibilità di vedere dei ribassi si fa sempre più concreta nel breve anche se il trend di fondo rimane fortemente rialzista.

L’area 1,2140 è molto importante, in quanto possibile area target dove la sterlina potrebbe vedere un movimento di ribasso, soprattutto considerando la conformazione tecnica recente.

Oggi i mercati americani chiuderanno in anticipo per il giorno del Ringraziamento, alle 19:00, pertanto potremmo vedere una riduzione di volumi che, almeno secondo quanto visto di recente, potrebbe influire poco sull’andamento dei mercati.

In sostanza, aspettiamoci un movimento di ribasso puramente tecnico, derivante da un’anomalia che vede una successione di candele positive.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.