Ftse Mib pronto al ribasso?

David Pascucci

22/11/2022

22/11/2022 - 18:14

condividi

In pieno clima “rally di Natale”, vediamo delle conformazioni tecniche che fanno pensare a un ribasso

Ftse Mib pronto al ribasso?

Siamo in pieno clima di rally di Natale, eppure i mercati si trovano su resistenze importanti sui timeframe più lunghi e la situazione nel breve sembra stia cambiando proprio in prossimità di questi livelli, che dovrebbero fermare di fatto un trend fortissimo partito dai minimi assoluti dell’anno.

In questo contesto analizziamo il Ftse Mib, l’indice italiano che, proprio in questi ultimi giorni di negoziazione, sta presentando una conformazione tecnica che sembra voler confermare un vero e proprio ribasso delle quotazioni senza però intaccare la dinamica di recupero sui timeframe più lunghi, come il mensile.

In tal merito, analizziamo ciò che sta succedendo sul mercato nel breve periodo, ossia su timeframe giornaliero, e passiamo quindi all’analisi della dinamica attuale concentrandoci sugli ultimi giorni di negoziazione. Prima dell’analisi del breve facciamo un recap della situazione sui timeframe più lunghi.

Ftse Mib e la resistenza di lungo periodo

Nelle ultime settimane i mercati hanno registrato delle performance interessanti dai minimi assoluti toccati a cavallo tra settembre e ottobre. Una dinamica rialzista molto forte ha portato a performance dell’ordine del 20% da minimo a massimo. In questo contesto, il Ftse Mib ha presentato anche la ripetizione di un pattern composto da 4/6 candele consecutive rialziste che portano quasi inevitabilmente a un ritracciamento nella settimana successiva all’ultima candela rialzista, o a uno stop del movimento in essere. Questo pattern si è formato proprio con la chiusura della quinta candela consecutiva al rialzo, che possiamo tranquillamente identificare come conferma.

Inoltre ci troviamo in un’area di resistenza molto importante, tra 24350-25300, venduta tra fine marzo e giugno di quest’anno che è servita per portare le quotazioni ai minimi annuali. La performance dai minimi al di sopra del 20%, l’area di resistenza e la formazione di questo pattern compongono un quadro tecnico che ci fa pensare alla possibilità di un ritracciamento nel breve periodo.

L’analisi su base giornaliera

Vista la premessa fatta, dove stiamo ipotizzando un ritracciamento di mercato, vediamo insieme il grafico a timeframe giornaliero, dove ogni candela rappresenta una giornata di negoziazione.

Ftse Mib timeframe Giornaliero Ftse Mib timeframe Giornaliero Nell'area rossa una zona di resistenza, il possibile movimento con la freccia e l'ipotetico target

Nell’area rossa si individua una zona di massimi a ridosso dei 24800, venduta per ben 7 candele consecutive, un forte segnale del fatto che il mercato sta sentendo molto quest’area. Questa formazione di candele, insieme all’analisi di lungo periodo, ci dovrebbe far riflettere sul fatto che questi livelli potrebbero dare l’innesco a un movimento ribassista che, in ogni caso, non intaccherebbe la bontà del movimento di rimbalzo su base mensile che il mercato sta compiendo.

Quali sono quindi i target di questo ipotetico movimento ribassista? Osservando il grafico possiamo notare l’area che comprende i minimi della seconda metà di maggio e i massimi dell’8 e del 9 novembre, ossia i 23800 punti. Questo, in caso di innesco del movimento ribassista, rappresenterebbe un primo target ideale di un ritracciamento che segue un movimento veloce al rialzo.

Con la stessa intensità con cui abbiamo visto un rialzo, dobbiamo ipotizzare un ribasso. In questi casi l’elemento “volatilità”, inteso come velocità e ampiezza dei movimenti, è cruciale e pertanto non dobbiamo escludere neanche l’ipotesi di vedere ulteriori allunghi al ribasso, qualora il mercato desse il via a un movimento ribassista di una certa intensità.

In tal merito, la prudenza non è mai troppa e il mercato è ancora rialzista sui timeframe lunghi come il mensile, pertanto stiamo ipotizzando un ritracciamento, uno dei movimenti più difficili da individuare sui grafici in quanto solitamente in controtendenza con la principale dinamica del mercato.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.