Fortnite, adolescente ruba carta di credito dei genitori e brucia i risparmi: ecco quanto ha perso

Un adolescente americano è riuscito a mandare in fumo i risparmi di una vita effettuando delle donazioni e dei pagamenti su Fortnite. Ecco quanto ha speso.

Fortnite, adolescente ruba carta di credito dei genitori e brucia i risparmi: ecco quanto ha perso

Un adolescente ha rubato la carta di credito dei genitori ed ha bruciato i risparmi di una vita giocando a Fortnite, un celebre videogioco. In totale il giovane è riuscito a spendere quasi 20.000 dollari, poco più di 17.000 euro, in soli 17 giorni effettuando delle donazioni o sottoscrivendo degli abbonamenti su Twitch, piattaforma di livestreaming di proprietà di Amazon, che consente anche lo streaming di videogiochi.

L’assurda, e costosa, vicenda è avvenuta negli scorsi giorni a San Francisco negli Stati Uniti ed è stata diffusa dalla madre del giovane, che ignara di tutto ha lanciato un appello su Reddit, una piattaforma di discussione molto popolare negli States, con cui ha chiesto aiuto ad altre persone. Non è la prima volta che accade una vicenda del genere, recentemente un giocatore di PUBG avrebbe speso tutta la pensione del nonno per acquistare degli oggetti di giochi.

Adolescente spende $20.000 giocando a Fortnite

In soli 17 giorni il giovane ragazzo è riuscito a mandare in fumo i risparmi di una vita, senza che i genitori sapessero niente, giocando online sulla piattaforma Twitch che conta milioni di utenti. La famiglia del ragazzo si sarebbe accorta dell’accaduto solamente quando provando a pagare una fattura con la carta incriminata, la transazione è stata rifiutata. Dopo aver controllato il conto ha quindi notato di non aver più nessun centesimo a disposizione.

A quel punto il figlio ha dovuto confessare il suo crimine, ammettendo di aver effettuato dei pagamenti su Fortnite, ma di non sapere quanto avesse speso effettivamente, ma soprattutto di aver raggiunto una cifra così alta.

“Quando ho visto che i saldi bancari erano quasi scomparsi, le mie labbra hanno iniziato a formicolare e ho dovuto abbassare la testa per non svenire. All’inizio ho pianto. Non credevo che avrebbe potuto farlo”.

Lo ha dichiarato la madre che ha provato a recuperare i soldi contattando la banca, Amazon e persino il CEO di Twitch, ma fino ad oggi non ha ancora ricevuto alcuna notizia.

Nessuna risposta da Twitch o Amazon

La famiglia del ragazzo ha provato a contattare il servizio clienti dell’azienda ma non ha ricevuto alcuna risposta. La madre disperata ha chiesto consiglio ad altri utenti condividendo un post su Reddit in cui ha scritto:

"Il mio figlio minorenne ha speso quasi 20.000 dollari usando una carta di debito per abbonamenti e donazioni, ripulendo il conto bancario a mia insaputa e senza il mio permesso. Anni di risparmi spariti in 17 giorni. Nessuna risposta dal servizio clienti in oltre 2 settimane, nessuna risposta alla posta certificata al CEO o all’ufficio legale di Amazon. Qualcuno sa se posso riavere questi soldi o come ottenere una risposta”.

L’unico modo per risolvere la questione con la banca sarebbe quello di denunciare il figlio, fa sapere la donna a Dot Esports affermando che: “Non appena l’ho scoperto e hanno congelato tutti i nostri conti, e la sua carta di debito è stata annullata. A meno che non sporga denuncia contro mio figlio, non saranno d’aiuto, perché questa è considerata una frode amichevole.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories