Forex, è il turno della Bank of Canada per l’aumento dei tassi

David Pascucci

25 Gennaio 2023 - 12:40

condividi

Oggi potrebbe essere la giornata decisiva per quanto riguarda il mercato valutario e soprattutto per il dollaro canadese.

Forex, è il turno della Bank of Canada per l'aumento dei tassi

Queste ultime giornate di negoziazione sono interessanti dal punto di vista tecnico per via di alcune anomalie che possiamo riscontrare all’interno dei grafici, soprattutto quelli riguardanti il Forex. Ieri abbiamo visto il tentativo di affondo al ribasso di EurUsd da area 1,09, che ha portato i prezzi a ridosso di area 1,0850 nell’apertura del cash americano, per poi vedere un forte rimbalzo, così come lo abbiamo visto sul mercato azionario con un Nasdaq che ha ripreso i minimi e si è poi portato sui massimi in area 11950.

Il cambio UsdJpy ha reagito con una forte accelerazione all’apertura del cash di Wall Street, portandosi poco oltre area 131, dopo aver accumulato per parecchio tempo, per poi cadere rovinosamente di nuovo al di sotto di area 130, in cui gravita tuttora. Al momento troviamo quindi un mercato valutario che attende un movimento interessante e l’unico market mover presente di rilievo è proprio l’aumento dei tassi di interesse atteso alle 16:00 da parte della Bank of Canada.

La situazione di EurUsd e UsdJpy prima dei tassi in Canada

Prima di affrontare il cambio UsdCad dobbiamo fare il punto su quello che sta succedendo sui cambi majors come EurUsd e UsdJpy che presentano delle dinamiche su base giornaliera che si configurano interessanti in termini di movimenti direzionali in inversione.

EurUsd ha ieri toccato area 1,0850 dopo aver visto un forte movimento ribassista da area 1,09. Proprio nel pomeriggio di ieri, il cambio ha visto una forte risalita che ha portato di nuovo le quotazioni in area 1,09, livelli di nuovo venduti nella mattinata odierna e che portano le quotazioni al di sotto di area 1,0870.

Tutta questa dinamica avviene quando proprio sui grafici si presenta un’anomalia interessante su base giornaliera, con ben 5 candele consecutive di rialzo, una vera e propria rarità sul grafico daily di EurUsd. Questo ci potrebbe far pensare a una dinamica ribassista per il cambio EurUsd che potrebbe far partire un movimento interessante in ottica anche di lungo periodo, funzionale a riportare le quotazioni a ridosso di area 1,07 nel corso delle prossime giornate di trading.

Allo stesso tempo vediamo un UsdJpy che fa veramente molta fatica a riprendersi i massimi e appena ci prova viene immediatamente buttato giù come nel pomeriggio di ieri, quando è stato venduto dopo aver toccato area 131. In questo frangente troviamo una dinamica intraday che sembra essere ribassista, in piena contrapposizione con ciò che succede su EurUsd o su GbpUsd, che per il momento sembrano confermare una dinamica ribassista almeno per la mattinata.

Attenzione alla dinamica daily di UsdJpy che vede dei minimi molto importanti in area 129,40-129,60, area che potrebbe essere un target per questo ribasso ma soprattutto un possibile livello dove vedere un movimento rialzista interessante, magari nel pomeriggio.

Cosa attendersi da UsdCad

Il cambio UsdCad è l’osservato speciale di oggi visto che è l’unico che ha dei market mover interessanti come l’aumento dei tassi di interesse da parte della Bank of Canada. Per la precisione, dobbiamo anche rimarcare il fatto che ci saranno altri dati provenienti dagli Usa alle 13:00 che riguarderanno i Tassi MBA, ossia i tassi sui mutui ipotecari americani, dato che viene considerato come poco influente ma che a breve, insieme al tasso di disoccupazione, potrebbe non passare più in sordina come nei mesi precedenti.

Su UsdCad abbiamo una dinamica settimanale interessante con ben 5 candele consecutive al ribasso con la sesta candela attuale in formazione. Questa dinamica è anomala, una dinamica insolita che vede un forte movimento direzionale a livello temporale, non corrisposto sul piano dell’ampiezza, come se fosse un lungo momento di pausa prima di un movimento forte.

In effetti, l’occasione per vedere un forte movimento di inversione ci sarebbe oggi con l’aumento dei tassi da parte della BoC che porterebbe i tassi al 4,5% contro gli attuali 4,25%, quindi si prospetta un rialzo dei tassi con un teorico apprezzamento del dollaro canadese.

In questo momento, il cambio si trova in area 1,3350-1,3370, area che potrebbe fare da supporto e di conseguenza potrebbe spingere le quotazioni al rialzo, al contrario di quanto teoricamente dovrebbe avvenire con un aumento dei tassi di interesse. Al momento quindi siamo in attesa delle 16:00 e, qualora il mercato dovesse salire, dovremmo stare attenti all’area 1,3490 e poi area 1,3590.

UsdCad 25 gennaio UsdCad 25 gennaio Grafico daily di UsdCad prima dell'aumento dei tassi

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.