Festa di Carnevale in casa: si rischia la multa

Isabella Policarpio

11/02/2021

11/02/2021 - 10:55

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Si può o è vietato organizzare una festa di Carnevale in casa tra adulti e bambini? Ecco regole e divieti in vigore e quando si rischia la multa.

Festa di Carnevale in casa: si rischia la multa

Festa di Carnevale in casa si può fare? Quando scatta la multa? Per chi sta pensando di festeggiare in maschera in casa propria, invitando amici o bambini, c’è una brutta notizia: si tratta di un comportamento vietato dato che violerebbe il limite numerico stabilito dalle norme in vigore, ovvero due persone al massimo, esclusi i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti con loro conviventi.

Le feste di Carnevale in casa sono vietate anche in zona gialla, dove il tetto massimo di invitati resterà in vigore fino al 5 marzo 2021, salvo proroghe.

Per chi non rispetta le regole la multa è salata: parte da 400 euro fino ad arrivare, nei casi più gravi, a 1.000 euro, e la denuncia può arrivare anche dai vicini di casa.

Sarà un Carnevale diverso dal solito, dato che i festeggiamenti sono vietati anche in strada in diversi comuni da nord a sud, e in alcuni casi bambini e ragazzi non possono uscire fino a martedì grasso.

Festa di Carnevale in casa: cosa si rischia

Organizzare feste in maschera in casa per Carnevale non è consentito, nemmeno se a partecipare sono soltanto minori.

Fino al 5 marzo 2021 si può andare a casa altrui nel limite massimo di due persone e nel conteggio sono esclusi soltanto i figli under 14 ( o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e i disabili/non autosufficienti con loro conviventi.

Se i vicini di casa - o altre persone informate - dovessero denunciare l’assembramento alle Forze dell’ordine, i partecipanti rischierebbero la multa da 400 a 1.000 euro (elevabile fino alla metà in caso di più violazioni).

Carabinieri o Polizia potrebbero decidere di intervenire, previa segnalazione, per sanzionare sia l’organizzatore della festa di Carnevale che i partecipanti in numero superiore al consentito.

Feste di Carnevale vietate anche per i bambini?

Il Dpcm in vigore esclude dal conteggio degli invitati in casa i minori di 14 anni. Questo, però, non vuol dire che si possano invitare bambini e ragazzi sotto questa fascia di età senza rispettare il limite numerico stabilito.

Difatti il senso della norma è escludere dal conteggio soltanto gli infraquattordicenni che accompagnano una o due persone adulte, soggetti alla loro potestà genitoriale e, analogamente, le persone disabili e non autosufficienti a prescindere dall’età.

Per questa ragione le feste in maschera tra minori sono vietate allo stesso modo di quelle per adulti.

La multa

Ai sensi del decreto Cura Italia, per i trasgressori è prevista una sanzione pecuniaria di tipo amministrativo, senza conseguenze penali. Questa parte da 400 euro fino ad arrivare a 1.000 euro o più, a discrezione delle Forze dell’ordine che valutano la condotta dei partecipanti, le condizioni economiche e la presenza di violazioni pregresse alle norme Covid.

Se pagate entro 5 giorni dalla notifica, si può ottenere lo sconto del 30% sull’importo della multa o, in alternativa, chiedere il pagamento a rate (dietro prova di specifici requisiti di reddito) o fare ricorso.

Argomenti

# DPCM

Iscriviti alla newsletter

Money Stories