Eutelsat-OneWeb verso la fusione: nasce il gigante satellitare d’Europa

Violetta Silvestri

26/07/2022

26/07/2022 - 09:58

condividi

Un’importante fusione sta per concludersi nell’industria satellitare europea: la francese Eutelsat e la britannica OneWeb si sono accordate per combinare le loro potenzialità, creando un colosso.

Eutelsat-OneWeb verso la fusione: nasce il gigante satellitare d'Europa

La società satellitare francese Eutelsat e la rivale britannica OneWeb hanno dichiarato di aver firmato un accordo iniziale per la fusione, una mossa strategica che potrebbe aiutarli a sfidare Starlink di SpaceX di proprietà di Elon Musk e Project Kuiper di Amazon.

La transazione, che valuta OneWeb a 3,4 miliardi di dollari, sarebbe strutturata come uno scambio di azioni OneWeb da parte dei suoi detentori con nuove azioni emesse dalla società francese, lasciando quest’ultima proprietaria del 100% di OneWeb.

L’operazione sta suscitando interesse per la sua strategicità. L’accordo, infatti, mostra come le società satellitari europee, sostenute dai Governi che vedono le comunicazioni spaziali come un’industria cruciale, stiano cercando di tenere il passo con imprenditori miliardari come Elon Musk e Jeff Bezos che hanno investito denaro nella tecnologia satellitare.

Eutelsat-OneWeb: i dettagli sul colosso satellitare in Europa

Novità importanti per l’industria satellitare europea.

Le società Eutelsat e OneWeb hanno affermato in una dichiarazione congiunta martedì 26 luglio che la transazione proposta creerebbe un concorrente più forte per offrire connettività spaziale per qualsiasi cosa, dalle navi da crociera alle aree rurali, combinando la flotta di 36 satelliti geostazionari della multinazionale francese con la costellazione di 648 satelliti in orbita terrestre bassa (LEO) di OneWeb.

Secondo le prime informazioni sull’operazione, gli azionisti di OneWeb deterranno il 50% di Eutelsat, che continuerà a essere quotata a Parigi e chiederà anche la quotazione alla Borsa di Londra.

Nello specifico, gli azionisti di OneWeb riceverebbero 230 milioni di azioni Eutelsat di nuova emissione che rappresentano la metà del capitale azionario allargato. L’entità combinata dovrebbe avere un fatturato di 1,2 miliardi di euro e un EBITDA di 0,7 miliardi di euro per l’anno fiscale 2022-2023. Martedì, Eutelsat ha pubblicato i risultati che mostrano un fatturato di 1,15 miliardi di euro per l’intero anno, in calo del 6,7%, in linea con le stime.

L’accordo darà a Eutelsat una “posizione unica” sul mercato e ha il potenziale per generare 1,5 miliardi di euro in maggiori entrate, investimenti e sinergie di costi, hanno affermato le società. Le azioni Eutelsat sono scese del 18% ieri dopo l’annuncio di trattative.

L’amministratore delegato di Eutelsat, Eva Berneke, guiderà la nuova società, mentre D’Hinnin rimarrà presidente e Sunil Bharti Mittal, presidente di OneWeb, fungerà da vicepresidente. I principali azionisti di entrambe le società - il governo del Regno Unito e Bharti Global per OneWeb e il governo francese per Eutelsat - hanno dichiarato il loro sostegno e avranno pari rappresentanza in un nuovo consiglio di 15 membri.

Le società hanno affermato di aspettarsi che l’accordo si concluda in sei-nove mesi.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.