Tegola sull’Eurozona: Moody’s ha tagliato l’outlook sui debiti sovrani. I motivi sono 3

Nuova tegola sull’Eurozona: Moody’s ha tagliato l’outlook sui debiti sovrani del blocco, Italia compresa. I motivi della decisione

Tegola sull'Eurozona: Moody's ha tagliato l'outlook sui debiti sovrani. I motivi sono 3

Moody’s ha tagliato il rating sui debiti sovrani dell’Eurozona facendo scattare un nuovo campanello d’allarme nel Vecchio Continente.

Sul fronte PIL, hanno fatto notare gli analisti, l’economia del blocco crescerà dell’1,2% nel 2020 e si confronterà dunque con l’1,1% messo a segno nel corso dell’anno da poco archiviato.
Sul fronte debiti sovrani, però, le cose non andranno così bene e i fondamentali che condizionano il mercato dei titoli di Stato peggioreranno ancora. Da qui la scelta di rivedere l’outlook da Stabile a Negativo.

Eurozona: perché Moody’s ha tagliato rating su debiti sovrani

Il peggioramento previsto da Moody’s emergerà nell’arco di un anno, al massimo dei prossimi 18 mesi durante i quali il mondo intero dovrà fronteggiare un nuovo deterioramento che influirà negativamente sulle economie.

L’impatto, hanno continuato gli esperti, sarà controbilanciato dalle politiche monetarie accomodanti, da una domanda interna piuttosto resiliente e da nuove misure di stimolo fiscale.

Alla base del downgrade di rating l’idea che l’Eurozona oggi sia in possesso soltanto di limitati cuscinetti necessari a fronteggiare il deterioramento delle condizioni esterne. Più nello specifico, Moody’s ha giustificato il taglio sui debiti sovrani citando tre fattori:

  • Un contesto mondiale in fase di deterioramento
  • L’aumento generalizzato del rapporto debito/PIL
  • La maggiore frammentazione del contesto politico

Certamente, uno dei maggiori elementi da monitorare sarà la guerra commerciale tra gli USA e la Cina (soprattutto alla luce dell’odierna firma della Fase 1). Allo stesso tempo però il contesto politico metterà i bastoni tra le ruote all’introduzione di nuove risorse e rallenterà la capacità di risposta ai problemi.

Gli analisti, insomma, hanno citato:

“rischi per una crescita economica che è già sotto pressione e bassi margini fiscali e vincoli di politica monetaria che limiteranno la capacità degli stati di assorbire eventuali shock di carattere economico e finanziario”.

Tutte queste considerazioni hanno spinto Moody’s a tagliare il rating sui debiti sovrani dell’Eurozona.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories