Ducati Panigale V4 2022: motore, prestazioni, prezzi, foto

Marco Lasala

29 Novembre 2021 - 09:20

condividi

La Superbike stradale italiana è stata oggetto di numerosi interventi tecnici: la nuova Ducati Panigale V4 2022 è più veloce, intuitiva e performante.

Ducati Panigale V4 2022 riceve numerosi aggiornamenti tecnici, estetici e aerodinamici. È frutto della grande esperienza che il marchio di Borgo Panigale ha maturato in decenni di presenza nelle massime competizioni sportive mondiali, una moto sportiva aggiornata e migliorata ogni anno, esattamente come accade in MotoGP e WSBK.

Ducati Panigale V4 2022 è stata migliorata sotto ogni aspetto, in pista è nettamente più veloce e intuitiva rispetto alla serie precedente, aerodinamica, ergonomia, motore e ciclistica sono stati ulteriormente perfezionati.

Durante un test comparativo lungo il circuito di Vallelunga tra la V4 S 2021 e il model year 2022, con entrambe le moto equipaggiate con pneumatici Pirelli SC1 e guidate dai tester professionisti e da Michele Pirro, la V4 S 2022 è risultata più veloce di mezzo secondo.

Ducati Panigale V4 2022: motore Desmosedici Stradale per prestazioni da Superbike

Ducati Panigale V4 2022 Ducati Panigale V4 2022

Cuore di questa splendida moto è il suo V4 da 1.103 centimetri cubici derivato dalla MotoGP, un propulsore che per il 2022 riceve un ulteriore evoluzione grazie a un aggiornamento del circuito di lubrificazione e alla presenza di una nuova pompa dell’olio che assorbe meno potenza.

Anche il silenziatore è stato modificato, ha un diametro maggiorato e riduce la contropressione allo scarico.
Omologata Euro 5 la nuova V4 ha una potenza di 215,5 cavalli a 13.000 giri al minuto, per un incremento di 1,5 cavalli rispetto alla serie precedente, con un picco di potenza di 2,5 cavalli a 14.000 giri al minuto. La coppia massima è di 123,6 Nm a 9.500 giri al minuto, con l’80% disponibile già a partire dai 6.000 giri al minuto.

Anche il cambio è stato rivisto, la prima marcia è stata allungata dell’11,6%, la seconda del 5,6% e la sesta dell’1,8%, soluzione questa presa in prestito dalla V4 R che corre nel mondiale Superbike e che ha consentito di ottenere una velocità di punta superiore di 5 km/h sempre rispetto alla precedente generazione.

Quattro le logiche di configurazione del motore:

  • Full;
  • High;
  • Medium;
  • Low.

In modalità “Power Mode Low” la potenza massima a disposizione viene limitata elettronicamente a 150 cavalli, con una risposta dell’acceleratore particolarmente dolce e progressiva.

Ducati Panigale V4 2022 Ducati Panigale V4 2022

Come da tradizione del marchio di Borgo Panigale, nel folto listino accessori Ducati Performance figurano sistemi di scarico racing sviluppati in collaborazione con la Akrapovic, l’impianto completo full racing in titanio consente un ulteriore incremento di potenza di 12,5 cavalli per un valore massimo di 228 cavalli e una riduzione di peso di 6 kg.

Ducati Panigale V4 2022: una S con forcella Ohlins pressurizzata

Sulla S la dotazione è particolarmente curata, nuova la forcella Ohlins pressurizzata NPX25/30 a controllo elettrico che utilizza un sistema di smorzamento derivato dalle “Rosse” impiegate in gara per un maggior feeling di guida per il pilota e un conseguente maggior assorbimento delle asperità stradali, la sua escursione è da 125 mm.

In abbinamento alla nuova forcella al retro è montato un Ohlins TTX36 con sistema di controllo event-base. Il pilota può modificare via software l’intensità d’intervento delle sospensioni.
Cambia anche la posizione del forcellone monobraccio in alluminio rialzato di 4 millimetri. Sempre sulla S i cerchi forgiati in lega di alluminio sono a 3 razze e calzano pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP da 120/70 ZR17 all’anteriore e 200/60 ZR 17 al retro.

L’impianto frenante prevede delle pinze monoblocco Brembo Stylema a quattro pistoncini e dischi anteriori da 330 mm di diametro, pinza a due pistoncini e disco singolo da 245 mm al retro.

Ducati Panigale V4 2022 Ducati Panigale V4 2022

La Superbike stradale italiana è equipaggiata con un pacchetto elettronico di ultima generazione che si basa su di una piattaforma inerziale a 6 assi che controllo in tempo reale gli angoli di rollio, beccheggio e imbardata, 4 Riding Mode disponibili:

  • Race A;
  • Race B;
  • Sport;
  • Street.

Via dashboard è disponibile una schermata denominata “Track Evo” che sposta il contagiri nella posizione più alta e visibile della strumentazione, con l’indicazione della marcia inserita al centro e con le aree di destra differenziate in quattro settori ciascuno di colore differente e dedicata a un controllo elettronico, dal traction control fino allo slide control (controllo della coppia in uscita di curva).

Prezzi a partire da 24.950 euro per la base, la V4 S 2022 è in vendita a 29.990 euro.

Argomenti

# Motori
# Ducati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it