Criptovalute: la classifica delle città dove si può pagare in Bitcoin

La classifica delle città in cui è possibile pagare con le criptovalute, nello specifico attraverso Bitcoin

Criptovalute: la classifica delle città dove si può pagare in Bitcoin

Dove è possibile pagare con Bitcoin e, più in generale, con le criptovalute?

Per tentare di rispondere a questa domanda Investopedia ha stilato una classifica delle città in cui le transazioni in denaro digitale sono accettate con disinvoltura e quelle, invece, in cui il fenomeno sta ancora stentando a prendere piede.

La lista dei luoghi «Bitcoin Friendly» è stata redatta sia sulla base degli ATM presenti, sia in virtù dei negozi e delle attività del luogo che accettano criptovalute. Tra i dati presi in considerazione anche le dimensioni della popolazione.

La classifica delle città dove pagare con Bitcoin

Stando a quanto emerso dall’analisi citata, la città dove pagare in Bitcoin risulta più facile è San Francisco. Con i suoi 837.000 abitanti essa vanta ad oggi 177 negozi e siti in cui utilizzare la più famosa delle criptovalute. Presenti, sempre nel centro degli Stati Uniti occidentali, anche 29 ATM.

La medaglia d’argento nella classifica delle città dove pagare in Bitcoin va a Vancouver (578.000 cittadini), in Canada, il primo Paese a firmare una legislazione ufficiale volta a regolamentare il fenomeno criptovalute. Nella città sono presenti 48 ATM e ben 86 attività in grado di accettare pagamenti in BTC.

All’ultimo posto del podio si è posizionata Amterdam (779.000 abitanti), con 74 negozi aperti alle criptovalute (al Bitcoin nello specifico) e un solo ATM.

A seguire Lubiana, il centro più piccolo della lista con una popolazione di 272.000 individui. I suoi 51 negozi e 5 ATM gli hanno permesso di ottenere il quarto posto nella classifica delle cità dove pagare Bitcoin è più semplice.

In quinta posizione Tel Aviv (404.000 abitanti) con 58 store in grado di accettare la più nota delle criptovalute e soltanto 4 ATM. Dopo l’israeliana un centro svizzero, Zurigo, che ospita con i suoi 366.000 cittadini 8 ATM e 64 attività Bitcoin friendly.

Al settimo posto Tampa, città della Florida con una popolazione di 352.000 abitanti che vanta 13 ATM e 93 negozi, seguita in ottava posizione da Buenos Aires, con 130 attività e 3 ATM sparsi tra 2,9 milioni di abitanti.

In penultima posizione nella top ten New York. Con i suoi 8,4 milioni di persone la Grande Mela ospita 112 esercizi che accettano BTC e ben 117 ATM.

Al decimo posto, invece, Londra: 8,3 milioni di persone, 88 negozi crypto e 74 ATM.

La classifica delle 10 città dove pagare in Bitcoin risulta più semplice è insomma così composta:

  1. San Francisco
  2. Vancouver
  3. Amsterdam
  4. Lubiana
  5. Tel Aviv
  6. Zurigo
  7. Tampa
  8. Buenos Aires
  9. New York
  10. Londra

L’Italia, come si può notare, non è rientrata neanche lontanamente tra le città più aperte al Bitcoin e alle criptovalute. Roma e Milano, i centri più importanti del Belpaese, vantano soltanto un ATM a testa.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Valute virtuali

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.