Difendersi da mercati incerti e volatili: Unicredit lancia 5 nuovi Cash Collect

Claudia Cervi

29/11/2022

29/11/2022 - 16:50

condividi

Con un rendimento annualizzato tra il 3,2% al 7,6% e un rimborso anticipato facilitato dall’effetto Step Down, i nuovi certificati di Unicredit permettono di sfruttare l’attuale contesto di mercato.

Difendersi da mercati incerti e volatili: Unicredit lancia 5 nuovi Cash Collect

La nuova emissione di Unicredit è stata pensata per sfruttare l’attuale contesto di mercato caratterizzato da incertezza e volatilità dei corsi. La caratteristica che accomuna i 5 nuovi Cash Collect Low Barrier su panieri di indici azionari è la presenza di una barriera profonda per il pagamento del capitale a scadenza (pari al 40% dello strike iniziale degli indici sottostanti) coerentemente alle esigenze difensive degli investitori.

Tra i nuovi prodotti si trovano Certificate che permettono di prendere posizione su panieri di indici, consentendo agli investitori di selezionare il prodotto più adatto al proprio livello di rischio e rendimento atteso.

Come funzionano i Cash Collect Low Barrier

I nuovi Cash Collect Low Barrier di Unicredit sono costruiti su panieri di 11 indici azionari, tra cui l’indice Ftse Mib, il Ftse 100, il Nasdaq100, l’S&P500, il Nikkei 225, l’Eurostoxx50, l’Ibex30, il Dax, il Cac40, l’Eurostoxx Bank e l’Eurostoxx Dividend 30.
A rendere particolarmente appetibile questi prodotti, sono i premi trimestrali condizionati al 60% del valore iniziale con rendimenti (annualizzati) dal 3,2% al 7,6%, oltre alla possibilità di ottenere un extrarendimento grazie alla quotazione sotto la pari. Nel caso di certificati con sottostanti in valuta diversa dall’euro, l’opzione Quanto protegge l’investimento dagli effetti del cambio tra euro e la valuta del sottostante.

Inoltre, l’effetto memoria permette di recuperare i premi non corrisposti alle successive date di osservazione se il valore del sottostante del paniere con la performance peggiore è pari o superiore al livello barriera premio.

Un’altra condizione favorevole è data dalla possibilità di scadenza anticipata (autocall) a partire da Maggio 2023 (2° data di Osservazione trimestrale) che consente la restituzione del capitale investito pari al valore nominale (100 euro) e della cedola finale, oltre alle eventuali cedole non pagate. Il livello di autocall passa dal 100% iniziale all’80%, diminuendo del 5% ogni due date di osservazione: questo effetto, chiamato Step Down, rende più probabile il rimborso anticipato.

Se il certificato non scade anticipatamente e arriva a scadenza (19 novembre 2025) sono possibili tre scenari:

  • Se l’indice sottostante con la performance peggiore del paniere ha un valore pari o superiore alla barriera premio, il certificato rimborsa 100 euro oltre al premio e gli eventuali premi non pagati in precedenza;
  • se l’indice del paniere con la performance peggiore ha un valore inferiore alla barriera premio ma pari o superiore alla barriera capitale, lo strumento rimborsa solo 100 euro;
  • se il valore dell’indice del paniere con la performance peggiore è inferiore alla barriera capitale, il certificato rimborsa un importo proporzionale all’andamento del sottostante con la performance peggiore. In questo caso, il certificato non protegge il capitale investito e l’investitore sarà esposto al rischio di perdita anche totale del capitale investito.
Nuova emissione Cash Collect Low Barrier
Fonte Unicredit

Cash Collect Low Barrier su indici mondiali (Eurostoxx50, Ftse Mib, Nikkei225 e S&P500)

Prendiamo come esempio il certificato Cash Collect Worst of con effetto memoria Quanto Autocallable su un paniere composto da Eurostoxx50, Ftse Mib, Nikkei225 e S&P500.

Ecco le caratteristiche del prodotto:

  • Isin: DE000HC27ER5
  • Sottostante: indici Eurostoxx50, Ftse Mib, Nikkei225 e S&P500
  • Valore nominale: 100 euro
  • Scadenza: 19 Novembre 2025
  • Premi trimestrali condizionati: 1,70 euro (con effetto memoria)

Per avere diritto al premio trimestrale da 1,70 euro, in una delle date di osservazione, il valore dell’indice sottostante con la performance peggiore all’interno del paniere (caratteristica Worst Of) dovrà avere un valore pari o superiore alla barriera premio, pari al 60% del valore iniziale (indicato nella tabella seguente). L’effetto memoria permetterà di incassare successivamente i premi eventualmente non corrisposti se, in una delle successive date di osservazione, la condizione sarà soddisfatta.

Sottostante Strike Barriera Premio 60% Barriera Capitale 40%
Eurostox50 3962,41 euro 2377,446 euro 1584,964 euro
Ftse mib 24718,81 euro 14831,286 euro 9887,524 euro
Nikkei 28283,03 yen 16969,818 yen 11313,212 yen
S&P500 4026,12 usd 2415,672 usd 1610,448 usd

Come negoziare i Certificate di Unicredit

I prodotti sono negoziabili sul mercato EuroTLX e SeDeX dalle ore 09.05 alle ore 17.30 nei giorni di Borsa aperta, la liquidità è garantita in acquisto e vendita da UniCredit Bank AG. Inoltre, i redditi da Certificate sono considerati redditi diversi (aliquota fiscale 26%), e possono quindi compensare minusvalenze pregresse in portafoglio. È possibile prendere visione del Prospetto di Base e dei relativi Supplementi, delle Condizioni Definitive e dei KID, nonché delle informazioni sui prodotti aggiornate in tempo reale sul sito www.investimenti.unicredit.it.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Correlato

Il Nasdaq potrebbe crollare a breve: ecco alcuni segnali tecnici

Turbo Certificate Idea & Investment Certificate

Il Nasdaq potrebbe crollare a breve: ecco alcuni segnali tecnici