Dieci libri horror da leggere la sera di Halloween

Giulia Manzi

24/10/2022

Cosa leggere durante il periodo di Halloween? Ecco una lista di 10 libri horror consigliati per godersi la notte più spettrale dell’anno.

Dieci libri horror da leggere la sera di Halloween

Nel 2010 lo scrittore Neil Gaiman propone un’iniziativa di scambio libri horror, scrivendo sul suo blog:

Propongo che, ad Halloween o durante la settimana di Halloween, ci si doni l’un l’altro dei libri spaventosi.

L’idea dello scrittore è quella di promuovere la lettura di testi dell’orrore per tutte le età, e prende il nome di All Hallows’ Read. L’iniziativa di scambio libri horror dell’autore di Sandman e American Gods si è diffusa negli anni, fino a diventare un evento con iniziative a tema per Halloween. Ma cosa leggere durante la settimana di All Hallows’ Read? E cosa regalare nel caso si decida di partecipare all’iniziativa?

Per aiutare nella scelta, abbiamo stilato una lista con 10 libri horror da leggere la sera di Halloween.

Dieci libri horror da leggere la sera di Halloween

Di letture a tema horror ce ne sono tantissime, motivo per cui è difficilissimo districarsi nell’ampia offerta di libri da leggere nel periodo di Halloween proposta dal panorama editoriale.

Anche le case editrici nostrane hanno aumentato la propria offerta di libri horror, prediligendo autori e ambientazioni locali, in grado di far leva sull’immaginario dell’orrore italiano. Non mancano, comunque, noti autori internazionali, come Stephen King e lo stesso Neil Gaiman, promotore dell’iniziativa All Hallows’ Read.

Per dare un tocco di terrore in più alla propria festa di Halloween, e per immergersi con più tranquillità nell’atmosfera della “spooky season” non c’è niente di meglio, infatti, di un buon libro horror da gustarsi dopo mezzanotte, proprio quando le ombre si fanno più cupe. In questa lista dei dieci migliori libri horror da leggere la sera di Halloween, troverete proposte da leggere per i più piccoli, antologie di racconti e opere visuali per chi desidera spaventarsi a livelli più o meno ampi.

1) Coraline, di Neil Gaiman

Il primo libro di questa lista dei libri horror da leggere per Halloween è un classico della letteratura del terrore per ragazzi: Coraline, di Neil Gaiman.

La piccola Coraline conta tredici porte nella sua casa nuova. Una casa che non sente sua, con vicini complicati e genitori assenti. Tuttavia, nell’abitazione, c’è una quattordicesima porta, varcata la quale Coraline si troverà all’interno di un mondo parallelo dove tutto è la copia migliore del suo, madre compresa.

Coraline è un racconto fantasy horror adatto a tutta la famiglia, per una lettura collettiva in grado di inquietare gli adulti e spaventare i bambini, nonostante un rassicurante lieto fine che mostra la crescita della protagonista.

2) Sepolcro o delle differenti forme di ritorno, AA.VV.

Un’antologia di racconti horror incentrati sull’incontro tra due universi agli antipodi: la Vita e la Morte. Un dittico legato a doppio filo e dal confine ben definito. È proprio su questa certezza, l’esistenza di un confine, che si muove la cupa raccolta di ABEditore Sepolcro o delle differenti forme di ritorno. Attraverso penne più o meno moderne della letteratura, il confine diviene fumoso, le certezze si sgretolano e l’ansia pervade il lettore fino all’ultima pagina.

3) Nero metafisico, di Paolo Di Orazio

Ossessione, paranoia, morti viventi, possessioni, patti con il diavolo e tanti altri classici della letteratura horror vengono riproposti nei 23 racconti che compongono l’antologia di Paolo Di Orazio, edita da NPE edizioni, Nero metafisico. Pioniere dello splatter punk horror italiano, Di Orazio miscela abilmente il weird, l’horror classico e il noir in una raccolta disturbante e visionaria.

4) Halloween, di Ray Bradbury

L’autore di Farhenheit 451, Ray Bradbury, non si limitava a scrivere fantascienza. Numerosi sono i racconti horror e sovrannaturali dello scrittore, ora raccolti in quest’opera magna da Oscar Vault, intitolata proprio: Halloween.

Il testo racchiude i 4 romanzi: «Il popolo dell’autunno», «L’albero di Halloween», «Il cimitero dei folli», «Ritornati dalla polvere», e 30 racconti creepy di Bradbury che, con il suo stile caratterizzato da lente descrizioni e brusche accelerate, catapulta il lettore in un viaggio onirico nella narrativa horror/weird.

5) Fairy Tale, di Stephen King

Stephen King torna in libreria con una lettura onirica e terrificante del lato oscuro delle fiabe: Fairy Tale, edito da Sperling & Kupfer. In tempo per Halloween, il Re del Terrore non si risparmia con una storia avventurosa, dal sapore di romanzo per ragazzi pervertito in chiave lovecraftiana. Tra omaggi ai maestri dell’horror, incursioni nel fantasy puro, e una scrittura sempre dettagliata ma molto più matura rispetto alle sue opere più famose, King apre la dimensione dell’infanzia, la distorce e la spinge al suo limite in un’opera che saprà intrattenere fino in fondo il lettore.

6) Decluna, di Federica Leonardi

Decluna, di Federica Leonardi, è un romanzo folk horror tutto italiano. La protagonista, Alba, cerca di ricostruire gli ultimi anni di vita della madre, scomparsa quando era piccola, ma la sua ricerca la porterà nell’immaginario paesino di Decluna, dove ancora si celebrano culti arcaici e inquietanti.

Federica Leonardi trasporta in un’atmosfera locale perturbante, grazie a un horror psicologico a cavallo tra il mistico, l’esaltazione religiosa e il sovrannaturale. La confusione dovuta all’abbandono, la ricerca di un punto di approdo, la presenza del paese chiuso ostile - che richiama le atmosfere di Lipperini, Jackson, King - in cui sopravvivono rituali legati a una concezione più spirituale e tragica dell’esistenza, sono tutti elementi abilmente miscelati per far precipitare il lettore nel caos della protagonista.

7) Necronomicon, di H.P. Lovecraft

Cinque parti sospese tra mondo onirico e irrealtà, tra Ciclo dei Sogni e Altrove, tra singole opere e collaborazioni con altri scrittori: Necronomicon racchiude una parte dell’opera magna di H.P. Lovecraft. I racconti presenti nel monumentale volume illustrato si riallacciano al volume Necronomicon (che dà il nome al libro), partorito dalla fantasia di Lovecraft e la cui lettura conduce alla follia. O forse all’apertura di una percezione più ampia.

Tra i migliori libri da leggere ad Halloween, non poteva essere escluso infatti l’inventore del weird. Lovecraft, con le sue descrizioni fumose, il tono pedissequo, e l’attenzione morbosa per la pazzia e la morte, riesce a evocare atmosfere da brivido da cui è impossibile sfuggire. Partendo dalla banalità del quotidiano, Lovecraft sposta l’attenzione su dettagli perturbanti e insoliti che spinge fino al parossismo, tanto che il lettore non guarderà più la propria casa con gli stessi occhi.

8) Madre delle ossa, di David Demchuk

Una foto a introdurre ogni racconto. Una patina di passato che si fonde con l’immaginario dell’autore e col folklore slavo. I toni color seppia delle immagini arrivano alle parole e trascinano il lettore in un’ibridazione tra horror, folklore, weird, romanzo di guerra e tanto altro. Madre delle ossa di David Demchuk, edito Zona42, è così sia un racconto corale delle tradizioni di un popolo, sia una miscellanea di storie che si fondono nel sapore dell’ineluttabilità e tragica normalità del male.

9) Il codice delle creature estinte. L’opera perduta del dottor Spencer Black, di E.B. Hudspeth

Un Halloween iconografico alla scoperta dell’anatomia di creature mitologiche e sconvolgenti quello di chi deciderà di trascorrerlo in compagnia di Il codice delle creature estinte, di E.B. Hudspeth, edito Moscabianca edizioni. L’opera dell’artista americano si compone di una parte narrativa, la biografia fittizia dello scienziato Spencer Black, e il «Codex Extinctorum Animalium», uno studio sugli animali leggendari che, nella convinzione del protagonista e «autore» del Codex, non sono altro che gli antenati degli esseri umani.

Con vibrazioni alla Frankenstein e un apparato illustrato corposo, Il codice delle creature estinte è una delizia dark fantasy con tracce horror e goth da assaporare ad Halloween con la testa e con gli occhi.

10) Pupille, di Luigi Musolino

Occhi per guardarsi dentro, generati da una favola cupa. Pupille per scorgere la propria realtà, viva e concreta: inquinamento, violenza, disperazione si susseguono nella carne stessa dei bambini infettati dalla storia scritta dall’Uomo di polvere. E i genitori, disperati dall’improvvisa escalation di stranezze e comportamenti insoliti che affligge i loro figli, non possono fare altro che soccombere anche loro alle visioni apocalittiche causate dall’Uomo.

Luigi Musolino, con Pupille (Zona42), traccia in pochissime pagine una favola horror che spalanca un abisso sulle viscere dell’ignoto e degli orrori dimenticati. Breve, intenso e crudele, le immagini vivide di Pupille accompagneranno il lettore per tutta la notte di Halloween, se non oltre.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo