Dalle sneaker ai sandali: guida alle scarpe che non passano mai di moda

10 Luglio 2022 - 09:19

condividi

Versatili, eleganti, sportive: ecco i must have delle calzature che ogni donna dovrebbe avere

Dalle sneaker ai sandali: guida alle scarpe che non passano mai di moda

Carrie Bradshaw, iconica protagonista della serie cult Sex and the City, lo sapeva bene: «Ci sono due cose di cui non ne hai mai abbastanza. Buoni amici e buone scarpe». E in effetti le scarpe sono uno degli accessori più amati dalle donne. Tacco basso o alto, stretto o largo, mocassini o scarpe da ginnastica: la scelta è davvero infinita e molto spesso dipende dal gusto di chi le dovrà indossare. Esistono, però, alcuni modelli irrinunciabili che ogni donna dovrebbe avere nel proprio guardaroba (anche se non si ha la fortuna di avere una scarpiera come quella di Carrie!).

Iniziamo con le décolleté nude. Perfette dal mattino alla sera, sono sempre eleganti e hanno il vantaggio di “allungare” le gambe. Come? Nel periodo estivo, eliminando le calze, la gamba nuda diventa un tutt’uno con le décolleté color carne, dando di conseguenze l’idea di essere più lunga e affusolata. E facendoci così guadagnare qualche centimetro in più. Non a caso sono un modello molto amato dalle star, da Kate Middleton a Victoria Beckham.

Anche le slingback (ovvero le ballerine o décolleté con cinturino sul retro della caviglia) sono un modello senza tempo. Versatili, romantiche e chic, sono perfette per l’outfit della donna sofisticata e moderna. Con il tacco basso (3-5 centimetri) sono ideali per la quotidianità, perché donano comodità senza dover rinunciare a qualche centimetro che slancia la figura. I modelli con tacco da 10 centimetri, invece, sono naturalmente più audaci e seducenti, perfetti per le donne che non vogliono passare inosservate. Non a caso sono state indossate da Marilyn Monroe per girare l’iconica scena di Quando la moglie è in vacanza (ovvero quando un soffio di vento, proveniente dalla grata della metropolitana, solleva la gonna del suo abito da cocktail bianco scoprendo le gambe).

Realizzate in lycra, materiale stretch che dona alla calzatura un look sportivo ed elegante allo stesso tempo

Ballerine con punta affusolata e laccio sul dietro in pelle stampa intreccio

In pelle e tessuto, con suola in gomma e tacco piatto, morbide e confortevoli

Per chi non vuole rinunciare alla comodità ci sono invece i mocassini, calzature dalla storia antichissima. A inventare gli antenati dei mocassini, infatti, furono gli Indiani del Nord America, che usavano fasciare i piedi con un pezzo di pelle morbida che si alzava sui fianchi. Intorno al 1936, poi, furono realizzati i primi modelli destinati agli uomini d’affari, mentre solo qualche anno più tardi sono entrati a far parte anche del guardaroba femminile. Oggi si abbinano alla perfezione con molti outfit: perfetti sotto un paio di pantaloni eleganti o una gonna, si possono indossare anche con i jeans.

E a proposito di comodità, alzi la mano chi non ha, nella propria scarpiera, almeno un paio di sneakers! Originariamente utilizzate solamente in ambito sportivo, oggi sono indossate comunemente nell’abbigliamento casual. Anche perché non c’è tempo o stagione che tenga: le scarpe da ginnastica, in particolare di colore bianco, salveranno sempre qualsiasi outfit.

Superga 2790 con zeppa alta 4 cm, tomaia in puro cotone extraforte sfoderato e perfettamente traspirante, suola in gomma naturale vulcanizzata

La suola forata e una resistente membrana traspirante e impermeabile permettono una naturale termoregolazione

In similpelle, ha l’intersuola in schiuma PropelFoam a bassa densità, che offre un ulteriore supporto e un’imbottitura leggera per garantire agilità di movimento

Ogni stagione ha, invece, i propri stivali, ma le uniche scarpe evergreen che possono essere indossate sia in primavera che in inverno sono i Chelsea boot. Estremamente ricercati, portano il nome di uno dei quartieri più cool di Londra e sono nati proprio in Gran Bretagna: a inventarli, infatti, fu il calzolaio della regina Vittoria, Sparkes-Hall, e per tutto l’Ottocento vennero utilizzati per andare a cavallo. Facili e veloci da indossare, grazie all’assenza di lacci e fibbie e alla presenza delle bande elastiche laterali, oggi i Chelsea boot sono considerati una calzatura salva-look, da indossare sia con un completo formale, sia con un look più sportivo.

Infine, i sandali gioiello. Tra i modelli senza tempo ci sono sicuramente quelli a listini, sempre incredibilmente sexy e raffinati. Ma la scelta deve tenere conto di tre elementi fondamentali:

  • tacco: sì a quello alto, ma solo per la sera. Di giorno meglio indossare sandali bassi, che risulteranno più comodi e più adeguati. Da provare sono soprattutto i sandali capresi, le scarpe aperte e basse più in voga nel periodo estivo: realizzati con la suola rigida e delle semplici strisce di pelle che vanno dalle dita dei piedi alla caviglia, lasciano il piede nudo;
  • colore: le tonalità neutre (oro e bronzo, impreziosite con pietre dello stesso colore o di tonalità diverse) sono indubbiamente le più versatili, ovvero quelle che potrete sfruttare di più. Se amate i colori vivaci, invece, attenzione agli abbinamenti (soprattutto di accessori e gioielli). Meglio, in entrambi i casi, optare per un abito monocolore, che farà risaltare ancora di più la bellezza del sandalo gioiello;
  • qualità: cuoio, pelle naturale o camoscio sono i materiali più adatti, soprattutto per limitare al massimo il mal di piedi!

Argomenti

# Moda

Iscriviti a Money.it