Le criptovalute entrano nel calcio: il 25% del Rimini acquistato in Quantocoin

Per la prima volta nel mondo del calcio un passaggio di quote societarie avviene tramite criptovaluta: il 25% del Rimini acquistato in Quantocoin.

Le criptovalute entrano nel calcio: il 25% del Rimini acquistato in Quantocoin

Accordo storico quello che è stato siglato tra la squadra di calcio del Rimini (Serie C) e l’Heritage Sports Holdings, un gruppo degli Emirati Arabi Uniti specializzato in investimenti nello sport e in particolare nel pallone.

Il presidente dei romagnoli Giorgio Grassi ha infatti ceduto il 25% delle quote del club all’Heritage Sports Holding, con il gruppo che salderà l’acquisizione pagando completamente in Quantocoin, una delle tante criptovalute in circolazione.

Le criptovalute entrano nel calcio

Quello che fino a qualche tempo fa sembrava poter essere inverosimile adesso invece è diventato realtà: anche nel calcio è stata siglata la prima acquisizione di quote societarie attraverso un pagamento in criptovaluta.

Anche se in verità manca ancora la firma ufficiale l’accordo è praticamente fatto: Heritage Sports Holdings a breve rileverà il 25% del Rimini pagando interamente il dovuto attraverso i Quantocoin.

Un’operazione unica nel suo genere, anche se il gruppo degli Emirati Arabi Uniti da tempo si sta muovendo in questa direzione. HSH dal 2013, anno della sua fondazione, sta cercando di entrare nel mondo del calcio attraverso l’acquisizione di club o di quote societarie.

Con testimonial di lusso come Patrick Kluivert e Roberto Carlos, in Italia possiedono quote del Mantova (nobile decaduta ora in Serie D) mentre in Spagna si è investito nell’Union Deportiva Los Barrios (sesta divisione) oltre al Gibraltar United (prima divisione in Gibilterra).

Anche il Gibraltar United è entrato di diritto nella storia delle criptovalute, visto che Heritage Sports Holdings dal momento del suo arrivo paga gli stipendi della squadra sempre attraverso i Quantocoin.

Deus ex machina dell’accordo è Pablo Victor Dana, ex banchiere italo-svizzero da tempo di stanza a Dubai che è il responsabile del gruppo. Di lui si ricorderanno i tifosi milanisti visto che era il braccio destro di Mr. Bee, il misterioso broker thailandese che sembrava essere sul punto di comprare il Milan.

Pablo Victor Dana a giorni arriverà a Rimini dove metterà nero su bianco l’acquisto del 25% del club in criptovaluta, aggiungendo quel pizzico di curiosità in più sulla stagione dei romagnoli che a settembre faranno il proprio ritorno in Serie C due anni dopo il fallimento.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Criptovalute

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.