Creme notte, vero elisir di giovinezza

16 Luglio 2022 - 12:04

condividi

Studiati per agire durante le ore di sonno, questi prodotti aiutano la rigenerazione cellulare, contrastando i segni dell’invecchiamento

Creme notte, vero elisir di giovinezza

Pochi lo sanno, ma la notte è uno dei momenti migliori per prendersi cura della pelle del viso. Mentre dormiamo, infatti, non ricarichiamo solo le batterie, ma diamo al nostro corpo la possibilità di “rigenerarsi”, riparando, grazie ai cosmetici giusti, anche i danni causati da sole, vento e smog.

Durante le ore di sonno, in particolare, la pelle si risveglia producendo ancora più collagene ed elastina. E questo è possibile grazie alla melatonina, il cosiddetto ormone del sonno, che secondo molti studi scientifici raggiunge il suo picco d’azione tra la mezzanotte e le 4 del mattino.

Ma non solo: la melatonina contribuisce a regolare il ritmo circadiano, a migliorare il passaggio dell’acqua attraverso la pelle e aiuta a combattere i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento.

Ecco perché imparare a prendersi cura della propria pelle anche prima di andare a dormire dovrebbe diventare una regola d’oro da seguire tutti i giorni.

I benefici delle creme da notte

La maggior parte delle creme da notte, oltre a idratare l’epidermide, svolgono anche una forte azione anti-age. Contengono infatti ingredienti molto attivi (come retinolo, acido glicolico, acido salicilico) che aiutano la pelle a contrastare i segni del tempo.

Nello specifico, le creme da notte sono indispensabili per:

  • favorire il rinnovamento cellulare e nutrire la pelle in profondità;
  • dare idratazione alla pelle del viso, in particolare nelle aree che ne hanno maggiormente bisogno;
  • donare uniformità alla carnagione e migliorare l’aspetto della pelle, rendendola più elastica;
  • stimolare la produzione di collagene;
  • contrastare i radicali liberi.

Quanto all’applicazione, il consiglio è quello di partire dalla fronte e, con massaggi delicati e circolari, scendere fino al collo.

I consigli per la beauty routine serale

Per ottimizzare al meglio le funzioni svolte dalla crema notte, prima di procedere con l’applicazione è tuttavia importante dedicare qualche minuto a una corretta e profonda pulizia della pelle.

In altre parole, non basta lavare il viso con acqua e sapone o con una salvietta struccante, ma è fondamentale rimuovere tutti i residui del trucco, come mascara, fondotinta e ombretto. Per ottenere un ottimo risultato si possono utilizzare detergenti adatti al proprio tipo di pelle (ovvero per pelli secche, normali, o grasse/miste).

Pulizia profonda Pulizia profonda Prima della crema è importante rimuovere trucco e impurità

Un paio di volte alla settimana sarebbe poi opportuno utilizzare anche un esfoliante, che aiuta a togliere tutte le impurità e le cellule morte, e applicare una maschera, utile per dare ossigeno e luminosità all’epidermide.

A questo proposito, alcune creme svolgono proprio questa doppia funzione: basta stenderne un po’ di più su viso e collo, lasciar agire per circa 20 minuti e poi, con del cotone, eliminare la quantità di prodotto in eccesso.

Oltre alla crema notte, anche le giuste ore di sonno contribuiscono a mantenere elastica e morbida la pelle.

Dormire bene, infatti, è fondamentale per avere un viso giovane e ritardare l’insorgere delle rughe.

La mancanza di sonno e lo stress, al contrario, possono determinare la formazione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

Argomenti