Cosa ha detto Rocco Casalino su down, anziani e bambini

In un video di diversi anni fa Rocco Casalino esprime la sua intolleranza verso down, bambini e anziani. Rispuntato fuori da poche ore, il breve filmato sta facendo discutere molto. Vediamo cosa ha detto veramente e in quale contesto

Cosa ha detto Rocco Casalino su down, anziani e bambini

Sta facendo discutere molto il breve video in cui Rocco Casalino, attuale portavoce del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, esprime la sua intolleranza nei confronti di persone down, anziani e bambini, apparentemente seduto su una cattedra di fronte ad almeno una decina di ragazzi, che ascoltano le sue parole.

Si tratta di un filmato che, secondo quanto detto dallo stesso Casalino, risale a 10 anni fa. Targato ArcadeTv7 e pubblicato su Youtube il 5 novembre 2018, è stato ripescato e diffuso due giorni dopo - il 7 novembre - da Dagospia, il giornale diretto da Roberto D’Agostino.

Il portavoce dei 5 Stelle ha commentato la circostanza parlando di “vere e proprie bufale sul mio conto”, che hanno il solo obiettivo di “infangarmi” e “mettere in dubbio il mio ruolo”.

Il video - ha precisato Casalino - sarebbe da collocare nell’ambito della sua frequentazione al Centro Teatro Attivo di Milano, e le sue parole, che definisce del tutto decontestualizzate, “non rappresentano assolutamente il mio pensiero, né oggi né allora”.

Cosa ha detto Rocco Casalino su down, anziani e bambini

Le parole di Casalino, di sicuro impatto, sono a tratti intervallate dagli interventi dei ragazzi presenti nell’aula, apparentemente colpiti dal suo utilizzo del termine “schifo” in riferimento a persone affette dalla sindrome di down e bambini:

“Fin da bambino i vecchi mi danno fastidio, tutti i ragazzi down mi danno fastidio, non ho nessuna voglia di relazionarmi a loro, non ho nessuna voglia di aiutarli. Poveretti se gli è capitata ’sta cosa, ma non voglio occuparmene. Non so come spiegarlo... è come se ti fa schifo il ragno: provo fastidio, provo imbarazzo. Mi infastidisce, non voglio perderci tempo. Non mi va di stare lì con i vecchietti, non mi va di stare dietro ai bambini e non voglio avere bambini; non mi va di stare dietro a uno che è down”.

Il comunicatore dei 5 Stelle ha puntato il dito contro la stampa italiana e la sua malafede, lasciando intendere che il breve frangente mostrato non è altro che un’esercitazione di stampo teatrale.

Dura la reazione delle controparti politiche, con il senatore del Pd Edoardo Patriarca che ha chiesto a Conte di lincenziare Casalino, sottolineando come non sia la prima volta che circolino sue dichiarazioni offensive.

Il riferimento è alle note vocali inviate dal portavoce dei 5 Stelle in risposta ai giornalisti e diffuse in un secondo momento dalla stampa stessa, nel corso di quest’estate. Negli audio si sentiva Casalino lamentarsi per l’insistenza dei colleghi che lo cercavano, facendo riferimento anche al “ferragosto saltato” per via del crollo del Ponte Morandi.

Anche il senatore del Pd Davide Faraone, genitore di un ragazzo autistico, ha espresso tutta la sua rabbia nei confronti del portavoce del Presidente del Consiglio:

“Caro Casalino, a te fanno schifo i ragazzi down e le persone anziane, a noi fai schifo tu e un governo che ti tiene ancora a Palazzo Chigi e non ti caccia immediatamente”.

A esprimersi sulla vicenda anche Matteo Renzi, che ha chiarito l’intenzione di battersi affinché Casalino abbandoni il suo incarico postando su Instagram una foto insieme alla nipote Maria, che ha la sindrome di down:

“Mia nipote, Maria, ha la sindrome di Down. Lei è una cittadina come tutti gli altri e ha diritto come tutti gli altri di essere rispettata dalle Istituzioni di questo Paese”.

A questo link il video con le discusse frasi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su MoVimento 5 Stelle (M5S)

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.