Corte dei Conti, nel 2023 maxi concorso: chi può iniziare a prepararsi

Giorgia Bonamoneta

23 Gennaio 2023 - 23:02

condividi

Nuove opportunità di lavoro alla Corte dei Conti. È stata autorizzata la selezione di 455 nuovi funzionari. Ecco quanti posti sono disponibili e cosa sappiamo.

Corte dei Conti, nel 2023 maxi concorso: chi può iniziare a prepararsi

Sono molti i concorsi pubblici che saranno indicati nel 2023, tra questi anche i concorsi per lavorare nella Corte dei Conti. Con il DPCM del 16 dicembre 2022 è stata l’autorizzazione all’ente per reclutare oltre 400 risorse. Il personale ricercato sarà assunto con contratto a tempo indeterminato attraverso la formula dei concorsi pubblici. I bandi non sono ancora stati emessi, infatti sono concorsi “in arrivo”, ma si conoscono già alcuni dettagli e a grandi linee sappiamo ciò che la Corte dei Conti ricerca.

Può essere utile conoscere alcuni dettagli per iniziare a prepararsi per i tipici bandi che saranno indetti nell’arco del 2023, tutti con lo scopo di incrementare il personale della Corte dei Conti per un numero massimo di 455 posti di lavoro a tempo indeterminato.

Sono ricercate numerose figure su aree diverse, quasi tutti con reclutamento attraverso bando e concorso. Il rimanente sarà invece assunto attraverso lo scorrimento delle graduatorie e non solo. Ecco cosa sappiamo sui futuri concorsi previsti per la copertura di personale alla Corte dei Conti.

450 assunzioni alla Corte dei Conti: l’annuncio dei futuri maxi concorsi dell’ente

A metà dicembre 2022 sono stati annunciati numerosi nuovi concorsi pubblici. In data 16 dicembre infatti è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM che autorizzava le nuove assunzioni nella Corte dei Conti. La Corte dei Conti è un organo con funzioni di controllo e giurisdizionali, autonomo ed indipendente istituito nel lontano 1862.

Con il decreto si autorizzava l’ente al reclutamento per la copertura di 455 posti di lavoro con contratto a tempo determinato. Molti dei posti messi a disposizione con i nuovi concorsi da bandire saranno coperti proprio attraverso queste procedure, ma altri posti potrebbero essere disposti attraverso lo scorrimento delle graduatorie. Il numero di assunzioni deriveranno dal budget disposto per l’ente, anche se i nuovi bandi annunciati utilizzeranno risorse già stanziate nel 2019, 2020, 2021 e 2022.

Corte dei Conti: figure ricercate e modalità di reclutamento

La Corte dei Conti per tutto il 2023 cercherà di coprire circa 455 posizioni con figure professionali attraverso nuovi concorsi. Tra queste sono ricercate:

  • 79 posti nel profilo professionale di referendario;
  • 10 posti nel profilo professionale di dirigente di II fascia;
  • 34 posti per personale di area terza F3;
  • 111 posti per personale di area terza F2;
  • 62 posti per personale di area terza F1;
  • 45 posti per personale di area seconda F4;
  • 114 per personale di area seconda F1.

La modalità di reclutamento per 307 delle nuove assunzioni sarà attraverso bandi di concorso e quindi concorsi pubblici di volta in volta pubblicati in Gazzetta Ufficiale. Gli ulteriori posti scoperti saranno invece assunti tramite la modalità dello scorrimento delle graduatorie o attraverso i concorsi autonomi . Infine per ben 99 assunzioni la modalità di reclutamento sarà mediante mobilità volontaria. Restano fuori 31 posizioni, che saranno invece coperta attraverso la progressione tra aree.

Al momento non esiste un bando di riferimento, perché non sono stati ancora indetti i relativi concorsi. Nei prossimi mesi la Corte dei Conti pubblicherà in Gazzetta Ufficiale i propri bandi di concorso con tutte le informazioni su requisiti e modalità di partecipazione.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO