In Germania si valuta la detenzione per chi viola la quarantena

Mario D’Angelo

21/01/2021

21/01/2021 - 21:52

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Diversi Laender tedeschi valutano la possibilità di detenere in strutture dedicate coloro che violano ripetutamente la quarantena

In Germania si valuta la detenzione per chi viola la quarantena

La Germania è preoccupata dall’insorgenza delle varianti di coronavirus, e diversi Laender valutano nuove sanzioni più rigorose contro gli oppositori ostinati della quarantena. Sono già state approvate multe fino a 25.000 euro, ma nei casi estremi potrebbe essere valutata la detenzione.

Secondo un report del Welt am Sonntag, diversi stati federali della Germania potrebbero disporre la detenzione per chi viola ripetutamente la quarantena. Questa è obbligatoria per chi è risultato positivo al coronavirus e per chi è tornato da un Paese a rischio.

L’auto-isolamento è obbligatorio anche per coloro che sono entrati a stretto contatto con un positivo al coronavirus e sono in attesa del risultato di un test.

Europa chiede di approvare misure più rigide contro varianti

La notizia sulla possibile detenzione dei positivi che violano la quarantena è arrivata poco prima della riunione fra la cancelliera Angela Merkel e i 16 Laender sulle misure del confinamento. Di recente la Germania ha disposto l’obbligo di indossare le mascherine ffp2 all’interno di negozi e mezzi pubblici. L’ipotesi della detenzione, per il momento, è stata scartata, ma presto o tardi potrebbe tornare sul piatto.

Oggi, con il sospetto di una nuova, pericolosa variante francese, l’Agenzia europea per la prevenzione e il controllo delle malattie ha sollecitato gli Stati membri di approvare misure più rigorose per far fronte alle varianti di coronavirus.

Germania valuta detenzione per violatori seriali di quarantena

Secondo il report, le strutture per i violatori seriali di quarantena saranno presto create nel Baden-Württemberg. “Questi luoghi di segregazione saranno permanentemente controllati da un servizio di guardie”, scrive il quotidiano citando un portavoce del ministro della Salute dello stato federale.

Lo stato di Schleswig-Holstein, invece, nel corso delle prossime settimane programma di contenere i violatori all’interno di un carcere minorile. In Sassonia, invece, stanno costruendo proprio in questi giorni un edificio apposito, ma potrebbe anche essere utilizzato un ospedale isolato.

In Bavaria, il ministro della Salute ha detto che è possibile persuadere le persone a seguire le regole con “istruzioni enfatiche” e evidenziando la possibilità di “isolamento obbligatorio e multe”. Come ultima risorsa potrebbe essere contemplata l’ammissione in determinati reparti delle strutture ospedaliere.

L’amministrazione sanitaria di Berlino non ha escluso gli internamenti forzati in ospedale, riporta sempre il Welt am Sonntag.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories