Conte: “non abbandoniamo i lavoratori. Riforme subito per Cig”

Giuseppe Conte ha sintetizzato alla stampa i contenuti della seconda giornata di dibattiti, discussioni, confronti degli Stati Generali dell’Economia. Focus di oggi, il mondo del lavoro e la riforma degli ammortizzatori sociali

Conte: “non abbandoniamo i lavoratori. Riforme subito per Cig”

Al termine della seconda giornata di lavoro nel contesto degli Stati Generali dell’Economia, il presidente del Consiglio ha fatto il punto di quanto discusso durante gli intensi incontri previsti il 15 giugno.

Dopo l’inaugurazione di sabato, quando è stato presentato ufficialmente il programma di Governo Progettiamo il Rilancio, con un focus sui contesi europei e internazionale, la giornata di lunedì ha visto protagonista l’Italia.

Dal piano Colao alle proposte per il mondo del lavoro, discusse con tutte le rappresentanze della associazioni sindacali, Conte ha voluto concentrarsi su temi cruciali per la crescita nazionale.

Come precisato dal primo ministro, l’occupazione resta un settore chiave su cui lavorare con impegno e intensità. Non solo per quanto riguarda i rapporti tra operai e imprenditori, con attenzione sui licenziamenti. Ma anche nell’ambito degli ammortizzatori sociali, per i quali è quanto mai necessaria, oggi, una radicale riforma.

Conte lancia la linea di Governo: sostegno ai lavoratori

La giornata del 15 giugno ha visto come protagonista indiscusso il lavoro.

Lo ha sottolineato con enfasi il presidente del Consiglio, mettendo in chiaro quella che da sempre - e oggi riconfermata negli Stati Generali - è la linea del Governo:

“Abbiamo parlato molto di occupazione, lavoro e abbiamo esposto la linea del Governo. Non sarà sfuggito che il Governo ha fatto una scelta, a differenza di altri Governi: non lasciamo i lavoratori, non li abbandoniamo, non consentiamo che siano licenziati. Questo è molto oneroso a livello finanziario, Abbiamo infatti già stanziato 25 miliardi di euro per l’occupazione.”

Conte si è spinto anche a paragonare l’Italia e l’operato del suo esecutivo con quello di altri Paesi: l’emergenza ha fatto emergere tantissima disoccupazione negli Stati, ma “la nostra nazione la vuole evitare”.

Proprio sulla scia di quanto annunciato sui lavoratori, che la maggioranza vuole sempre difendere, il primo ministro ha speso parole anche sul caso Ilva: l’ultimo piano presentato è inaccettabile e la previsione di esuberi non considerabile. Il Governo ha delle sue proposte, delle quali si capirà meglio nelle prossime settimane.

Anche la ministra Catalfo ha appoggiato e rinforzato l’impegno del Governo sul tema così urgente quale quello del lavoro.

Le parole chiave della ministra sono state: “misure per politiche attive”, sostegno ai lavoratori in transizione, formazione continua per giovani e per i disoccupati, interventi incisivi per le donne, soprattutto per le donne imprenditrici.”

Conte annuncia la riforma della Cig

La giornata ha segnato una tappa importante anche per l’estensione della cassa integrazione. Lo hanno ricordato Conte, Gualtieri e Catalfo.

E proprio sulla Cig si è espresso il presidente del Consiglio con un impegno che è diventato un imperativo del Governo:

“Vogliamo riformare gli ammortizzatori sociali e la cassa integrazione: vogliamo riformare uno strumento che si è rivelato farraginoso”

E, come spiegato anche dalla ministra Catalfo, un cambiamento degli strumenti degli ammortizzatori sociali è fondamentale, anche perché questi non tutelano tutti. E poi ci sarà molto da fare per il salario minimo, lo smart working, il sostegno alle famiglie, la sicurezza sui luoghi di lavoro. E la disabilità, altro aspetto centrale da riformare, per dare assistenza ai care giver e garantire i diritti a tutti.

L’obiettivo di Progettiamo il Rilancio lo ha di nuovo ripetuto Conte: non è tornare alla normalità, piuttosto migliorare il Paese. E Gualtieri ha insistito sul concetto di investimento, anche per quanto riguarda l’occupazione.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories