Concorso vigili urbani Roma per 1.500 posti, bando in arrivo: requisiti e domanda

Teresa Maddonni

22/08/2022

23/08/2022 - 10:22

condividi

Bando in arrivo per il concorso per vigili urbani e agenti della polizia municipale di Roma Capitale. Attese 1.500 assunzioni entro il 2025. Requisiti e come candidarsi.

Concorso vigili urbani Roma per 1.500 posti, bando in arrivo: requisiti e domanda

Concorso per vigili urbani a Roma in arrivo, con il bando atteso per settembre e volto ad almeno 1.500 assunzioni.

Il bando per il concorso per vigili urbani potrebbe arrivare in Gazzetta Ufficiale il prossimo mese dal momento che il comune di Roma avrebbe comunicato da tempo la necessità di nuove assunzioni volte a potenziare l’organico del Comando della Polizia Municipale.

L’esigenza di bandire un nuovo concorso per vigili urbani per Roma Capitale deriva anche dal flop dell’ultimo bando risalente al 2010 e che portò a sole 161 assunzioni.

Il concorso per vigili urbani atteso a settembre porterà alla copertura di 500 posti già nel 2022 per completare con i successivi 1.000 nel triennio.

Abbiamo detto del bando di concorso Inail per 170 assunzioni pubblicato oggi 22 agosto. Vediamo ora, sulla base delle precedenti selezioni, quali sono i requisiti e come fare domanda per il concorso per vigili urbani e agenti della polizia municipale a Roma.

Concorso vigili urbani Roma per 1.500 posti: requisiti

1.500 posti per il concorso vigili urbani a Roma per incrementare l’organico della Polizia Municipale dell’amministrazione capitolina. Roma infatti conta solo 6.000 unità di personale tra i vigili urbani e necessiterebbe invece di almeno di 8.000 unità. I 1.500 posti del concorso vigili urbani con il bando in arrivo a settembre, come abbiamo anticipato, sarebbero così ripartiti:

  • 500 assunzioni di vigili urbani da effettuare entro la fine del 2022;
  • 1.000 posti per agenti di polizia municipale da occupare entro il 2025.

Le assunzioni nel successivo triennio per 1.000 posti avverranno tramite lo scorrimento della graduatoria derivante dal concorso. Per quanto riguarda più nel dettaglio i requisiti generali per partecipare al concorso per vigili urbani e polizia municipale per 1.500 posti, questi potrebbero essere, stando alle precedenti selezioni, i seguenti:

  • almeno 18 anni di età;
  • possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado;
  • conoscenza di almeno una lingua straniera e delle basi d’informatica;
  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea;
  • pieno godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica;
  • non avere riportato condanne penali passate in giudicato per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti da impieghi presso Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimenti disciplinari.

Il bando atteso in Gazzetta Ufficiale andrà anche a descrivere nel dettaglio le prove che i candidati al concorso per vigili urbani dovranno affrontare. Potrebbero non esserci, nella prova selettiva, domande di cultura generale, ma piuttosto di politica giudiziaria e amministrativa. Ad accompagnare la prova scritta dovrebbero esserci anche prove di carattere attitudinale e fisiche.

Per prepararsi sono già disponibili in commercio dei manuali, aggiornati con le ultime novità normative, per i concorsi per vigili urbani e polizia municipale banditi in Italia.

Concorso vigili urbani Roma: come candidarsi

Per candidarsi al concorso per vigili urbani a Roma occorre attendere la pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale.

I cittadini interessanti al concorso per vigili urbani devono monitorare la Gazzetta Ufficiale per avere, entro settembre, il testi del bando. Il bando sarà disponibile quindi:

La domanda per partecipare al concorso per vigili urbani del comune di Roma dovrà essere inoltrata secondo le modalità ed entro la scadenza prevista dal bando atteso per settembre.

Iscriviti a Money.it