Concorso vice ispettori Polizia Penitenziaria: che fine ha fatto il bando?

Concorsi Penitenziaria: c’è molta attesa per il bando per vice ispettori. Possibile pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nel 2020, ecco chi potrà partecipare.

Concorso vice ispettori Polizia Penitenziaria: che fine ha fatto il bando?

Tra i concorsi pubblici più attesi per le Forze di Polizia c’è quello riguardante il reclutamento nel ruolo di vice ispettori della Polizia Penitenziaria. Un concorso sul quale ci sono diversi dubbi, uno su tutti quello riguardante la data di uscita del bando.

Nonostante se ne parli da tempo, infatti, ad oggi non ci sono ancora novità riguardo al bando di concorso per vice ispettori della Polizia Penitenziaria, tant’è che c’è chi comincia a parlare di “farsa”.

In realtà, secondo le indiscrezioni in nostro possesso il concorso per vice ispettori della Polizia Penitenziaria dovrebbe essere bandito a breve: c’è chi è convinto ci possano essere sviluppi in tal senso già nel mese di novembre, ma è più probabile che la selezione venga rimandata ai primi mesi del 2020.

Con l’uscita del bando di concorso verranno chiariti molti dei quesiti che circondano questa selezione, come quello riguardante il limite di età.

Concorso vice ispettori Polizia Penitenziaria: chi potrà partecipare?

Il dubbio più frequente riguarda i requisiti necessari ai fini della partecipazione al prossimo concorso per diventare ispettori per la Polizia Penitenziaria. C’è chi ritiene, infatti, che l’ultimo riordino delle carriere abbia modificato - così come fatto per la Polizia di Stato - i limiti anagrafici per l’accesso ai ruoli della Penitenziaria, abbassando l’età massima da 32 a 30 anni (per il personale interno) o a 28 anni (per i civili).

Ebbene, non è così dal momento che per la Penitenziaria, nonostante il riordino, il limite è rimasto pari a 32 anni, mentre per il ruolo di agenti è di 28 anni. Oltre a questo, bisogna avere la cittadinanza italiana, il diploma di scuola secondaria di II grado, ed essere in possesso dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di Polizia Penitenziaria.

Concorso vice ispettori Polizia Penitenziaria: perché è atteso il bando?

Si ricorda che il concorso di cui stiamo parlando è quello dove il 70% dei posti a disposizione sarà riservato al personale interno, mentre il 30% al personale civile.

Un concorso già previsto dalla legge di riordino del 2017 e per il quale sono già state stanziate le risorse. Questo però non sembra essere sufficiente, con un ritardo che ad oggi riguarda il solo Dipartimento della Penitenziaria, visto che per le altre Forze di Polizia concorsi simili sono stati già stati avviati.

Non resta quindi che attendere che questa nuova opportunità di carriera nella Polizia Penitenziaria (per la quale c’è urgente necessità di reclutamenti vista la carenza di organico) venga bandita dall’amministrazione interessata; solo in quell’occasione ne sapremo di più su requisiti, prove e punteggi aggiuntivi, così come sul numero di posti che verrà messo a concorso.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Polizia Penitenziaria

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.