1758 posti disponibili nella Polizia penitenziaria: requisiti e scadenza del concorso

Giorgia Bonamoneta

20 Aprile 2022 - 00:03

condividi

Sono 1758 i posti a disposizione nel corpo di Polizia penitenziaria. Per accedere ai posti si devono seguire le procedute descritte nel bando del concorso. Ecco quali sono i requisiti.

1758 posti disponibili nella Polizia penitenziaria: requisiti e scadenza del concorso

Sono numerosi i concorsi pubblici in scadenza nei prossimi mesi. Abbiamo già segnalato quelli in scadenza ad aprile 2022 e ora arriviamo a rispondere a un nuovo concorso in scadenza, questa volta entro la seconda metà di maggio: il concorso per la Polizia penitenziaria.

Tra questi infatti si può trovare il concorso pubblico per la copertura di 1758 posti complessivi come “allievo agente” del corpo della Polizia penitenziaria. La scadenza è prevista per il 19 maggio 2022, praticamente alle porte.

Concorso per i 1758 posti della Polizia penitenziaria: i requisiti

Alla fine del mese di marzo è stato firmato il concorso per la ricerca di 1758 agenti del corpo della Polizia penitenziaria. Nel bando del concorso di possono leggere i requisiti obbligatori per la partecipazione. I requisiti sono tanto importanti quanto il superamento delle prove e in un qualsiasi momento della procedura, in caso di irregolarità di questi, si può essere esclusi.

Ci sono dei requisiti scontanti, come la cittadinanza italiana, il godimento dei diritti civili e politici e avere un’età compresa tra i 18 e il 28 anni e requisiti extra. È richiesto per i candidati alla riserva dei posti:

  • il limite di età è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato (non superiore a tre anni);
  • essere in possesso delle qualità morali e di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001;
  • efficienza fisica e idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia penitenziaria.

Attenzione: sono esclusi dal concorso coloro i quali sono stati destituiti da un impiego presso una Pubblica amministrazione con condanna a pena detentiva o sottoposti a misura di prevenzione.

Concorso per i 1758 posti della Polizia penitenziaria: come fare domanda

Per poter partecipare al concorso si deve inviare la domanda di partecipazione entro e non oltre il 19 maggio 2022, pena l’esclusione. La domanda deve essere inviata per via telematica e deve essere compilata con cura.

Per accedere alla compilazione della domanda serve avere lo Spid, cioè il sistema pubblico di identità digitale. La domanda richiede la compilazione di informazioni quali:

  • nome e cognome
  • data, luogo di nascita e codice fiscale
  • cittadinanza italiana
  • iscrizione a liste elettorali
  • residenza o domicilio
  • indirizzo di posta elettronica certificata (PEC)
  • titolo di studio, con data del conseguimento e nome della scuola che lo ha rilasciato
  • i servizi precedentemente prestati

Concorso per i 1758 posti della Polizia penitenziaria: data e tipologia delle prove

Le prove del concorso di Polizia penitenziaria per 1758 posti da occupare si svolgeranno a partire dal 22 giugno 2022, data nella quale verranno segnalate sul sito del ministero della Giustizia le date precise delle prove e la loro calendarizzazione.

Le fasi per superare il concorso sono:

  • prova scritta d’esame
  • prove di efficienza fisica
  • accertamenti psico-fisici
  • accertamenti attitudinali

Con “test di efficienza fisica” si intendono degli standard maschili e femminili di prestazioni sportive. Ecco la tabella:

Prova Uomini Donne Note
Corsa 1.000 m. tempo max 3’,55’’ tempo max 4’5’’
Salto in alto 1,30 m 1,00 m Massimo tre tentativi
Piegamenti sulle braccia minimo 15 minimo 10 tempo max 2’ senza interruzioni

Al superamento di ogni fase si accede al seguente, in qualsiasi momento è però possibile essere sottoposti a controlli per verificare che i dati aggiunti in fase di completamento della domanda siano corretti e veri.

Iscriviti a Money.it