Concorso scuola, prova scritta: come si calcola il punteggio e istruzioni Mim

Teresa Maddonni

22 Febbraio 2024 - 21:01

condividi

La prova scritta del concorso scuola 2024 consiste in un test di 50 domande. A ogni risposta corretta corrisponde un punteggio specifico. Come si calcola e qual è il minimo per superarla.

Concorso scuola, prova scritta: come si calcola il punteggio e istruzioni Mim

È tempo della prova scritta del concorso scuola per infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado, al tempo conosciuto come straordinario ter, e molti candidati potrebbero ancora chiedersi come si calcola il punteggio del test computer-based.

Le indicazioni sul calcolo del punteggio del concorso scuola arrivano dal ministero dell’Istruzione e del Merito (Mim), che fornisce anche istruzioni in merito al regolare svolgimento della prova scritta. Il calendario della prova scritta del concorso scuola 2024 è stato da poco reso noto. Si parte l’11 marzo con infanzia e primaria e il 13 marzo con la secondaria di primo e secondo grado e le prove si protrarranno fino al 19 marzo.

Vediamo allora come si calcola il punteggio della prova scritta del concorso scuola, qual è il minimo per passarla, quanti errori si possono fare e le altre istruzioni del Mim.

Concorso scuola, prova scritta: come si calcola il punteggio

La prova scritta del concorso scuola consiste in un test computer-based valido per tutte le tipologie di posto e le classi di concorso per le quali il candidato partecipa, composto da 50 domande con quattro opzioni di risposta di cui sono una è corretta e da svolgere in 100 minuti. Il test è così composto:

  • 10 quesiti di ambito pedagogico;
  • 15 quesiti di ambito psicopedagogico e che comprendono anche gli aspetti relativi all’inclusione;
  • 15 quesiti di ambito metodologico didattico compresi gli aspetti relativi alla valutazione;
  • 5 quesiti sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo;
  • 5 quesiti sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

L’ordine di somministrazione dei quesiti è casuale. Ma quanto valgono le singole risposte? La prova scritta si supera con un punteggio minimo di 70/100 e il risultato viene comunicato nell’immediato.
Come spiega il Mim:

  • a ciascuna risposta corretta sono assegnati 2 punti;
  • 0 punti per ogni risposta errata o non data.

Per superare la prova scritta del concorso scuola occorre, quindi, rispondere correttamente ad almeno 35 domande su 50.

Concorso scuola, prova scritta: istruzioni Mim

Sullo svolgimento della prova scritta del concorso scuola ormai imminente arrivano le istruzioni del Mim con una nota. In particolare, della nota ministeriale, ciò che appare interessante sono le istruzioni circa le operazioni di identificazione dei candidati.

I candidati al concorso scuola verranno assegnati a una sede nella regione scelta e saranno inoltre divisi in turni mattutini e pomeridiani. Come specifica il Mim le operazioni di identificazione dei candidati avranno inizio alle ore 8.00 per il turno mattutino e alle ore 13.30 per il turno pomeridiano.

I candidati dovranno essere muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità e del codice fiscale e dovranno consegnare, si legge nella nota, ai docenti incaricati della vigilanza, a pena di esclusione, “ogni tipo di telefono cellulare, smartphone, tablet, notebook, anche se disattivati, e qualsiasi altro strumento idoneo alla conservazione e/o trasmissione di dati.”

I candidati potranno conoscere il risultato della prova scritta al termine della stessa e dovranno firmare il registro delle presenze in entrata e uscita.

Concorso scuola: nota Mim
Nota Mim con le istruzioni per la prova scritta del concorso scuola inviata agli Uffici scolastici regionali.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO