Concorso carabinieri, 4.189 posti: bando, requisiti e info generali

Giorgia Bonamoneta

12 Luglio 2022 - 23:14

condividi

Indetto il concorso per il reclutamento degli allievi carabinieri. Ecco tutte le informazioni e i requisiti per accedere al bando.

Concorso carabinieri, 4.189 posti: bando, requisiti e info generali

È stato indetto un concorso pubblico per il reclutamento di 4189 allievi carabinieri. Tra le opportunità di lavoro quelle promesse dei concorsi pubblici sono le più appetibili, poiché permettono, in prospettiva, di immaginare una carriera lavorativa soddisfacente e duratura. Tra le carriere con queste caratteristiche vi è l’Arma dei carabinieri. Il concorso indetto alla data 12 luglio 2022, ha scadenza l’11 agosto.

Come ogni anno è stato indetto il concorso per il reclutamento degli allievi carabinieri in ferma quadriennale. Una parte dei 4189 posti è riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (Vfp1) e un’altra parte per i volontari in ferma prefissata quadriennale (Vfp 4) in servizio.

Concorso Carabinieri: posti e requisiti

Il concorso pubblico per il reclutamento di allievi carabinieri in ferma quadriennale per l’anno 2022 dispone il reclutamento di 4189 allievi di cui:

  • 2910 riservati ai volontari vfp1 e vfp2 in servizio;
  • 1247 riservati cittadini italiani che non abbiano superato il 26esimo anno di età (limite massimo d’età elevato a 28 anni per coloro che abbiano già prestato servizio militare).

Per i posti riservati ai volontario vfp1 e vfp2 il requisito è di aver prestato servizio almeno per quattro mesi continuativi e che non abbiano già presentato nell’anno 2022 domanda di partecipazione per riserve di posti per altri concorsi indetti per le carriere in altre forze di polizia e ordinamento civile e militare.

I requisiti per i cittadini italiani sono invece avere almeno 18 anni al momento della presentazione della domanda e non aver superato il 26esimo anno di età; inoltre ci sono i requisiti classici dei concorsi.

Questi ulteriori requisiti sono validi per entrambe le categorie di posti riservati e sono:

  • Godere dei diritti civili e politici
  • Se minori, avere il consenso di chi esercita la responsabilità genitoriale
  • Se militari in servizio, essere in possesso di diploma di istruzione secondaria di primo grado
  • Che siano in possesso del diploma entro il 2022
  • Abbiano tenuto una condotta incensurabile
  • Non siano stati condannati per diritti non colposi
  • Non siano stati imputati in procedimenti penali per diritti non colposi
  • Non siano stati sottoposti a misure di prevenzione
  • Essere in possesso dell’idoneità psicofisica e attitudine al servizio militare

Come presentare la domanda di partecipazione al concorso dei carabinieri

La domanda di partecipazione per il concorso deve essere presentata esclusivamente online sul sito ufficiale dell’Arma dei carabinieri, entro il termine di 30 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, quindi entro l’11 agosto 2022.

Per inviare la domanda è necessario essere in possesso di credenziali SPID e possedere due indirizzi e-mail validi. Si deve inoltre caricare una fototessera in formato digitale e inserire i propri dati anagrafici, sullo stato civile e la residenza.

La domanda può essere modificata fino alla scadenza dello stesso bando, eliminando la domanda precedente e caricandone una nuova. Se la domanda è stata correttamente caricata si riceverà una ricevuta dell’avvenuta presentazione della domanda.

Attenzione: i volontari in ferma prefissata in servizio dovranno consegnare una copia della domanda di partecipazione al comando del reparto o dell’ente presso il quale sono in forza. Recapitata la domanda verrà consegnato un documento, valido come ricevuta, che dovrà essere caricato in allegato alla domanda stessa.

In cosa consiste il concorso per gli allievi carabinieri?

Come ogni altro concorso per le Forze dell’Ordine sono previste delle prove fisiche che valuteranno l’efficienza fisica, degli accertamenti psicofisici e degli accertamenti attitudinali. Sarà quindi previsto lo svolgimento di una prova scritta di selezione, una prova di efficienza fisica e verranno effettuati accertamenti psicofisici per ottenere l’idoneità, diversi accertamenti attitudinali e una valutazione dei titoli presentati dall’altra domanda.

La prova scritta prevede domande su argomenti di cultura generale, italiano, storia, geografia, matematica, geometria, scienze, costituzione e cittadinanza italiana, con domande di informatica, di storia dell’arma e quesiti di carattere logico-deduttivo, oltre che di ragionamento verbale. Saranno previsti anche quesiti per la conoscenza dei lingua straniera tra inglese francese spagnolo e tedesco.

Per le prove fisiche sono invece da prendere in considerazione i criteri nella tabella:

Tabella 1 Tabella 1 Prova di efficienza fisica

Iscriviti a Money.it