Concorso Comune di Roma: 1.512 assunzioni, ecco il bando

Concorsi pubblici: maxi selezione da parte del Comune di Roma che recluta ben 1.512 unità professionali. Ecco come partecipare e quali sono le posizioni ricercate.

Concorso Comune di Roma: 1.512 assunzioni, ecco il bando

Concorso Comune di Roma: è stato finalmente pubblicato il bando tanto atteso per il reclutamento di 1.512 unità operative.

Un maxi bando per un concorso pubblico, annunciato da diversi mesi, che andrà ad interessare diversi profili professionali: in totale sono undici le procedure aperte, con il Comune di Roma Capitale che andrà a selezionare architetti, ingegneri, psicologi, assistenti sociali e avvocati. E nella selezione c’è spazio anche per nuovi reclutamenti nella Polizia Locale.

Si tratta di un concorso pubblico molto atteso: intanto per il numero di posti a disposizione, ma anche perché erano passati dieci anni dall’ultimo bando di reclutamento per il Comune di Roma.

A tal proposito, ha commentato l’assessore al personale Antonio De Santis, va ringraziato il sindaco Virginia Raggi per l’opera di ricostruzione della macchina amministrativa di Roma Capitale, con la quale è stato “rimesso al centro il lavoro, valorizzandolo e rendendolo il vero carburante per rafforzare i servizi a beneficio dei cittadini”.

Nel dettaglio i bandi di concorso sono tre: il primo per il reclutamento di dirigenti, il secondo per il profilo di istruttori (categoria C) e il terzo per funzionari (categoria D). Vediamo quali sono a tal proposito i profili ricercati da ogni bando con annessi requisiti.

Concorso Comune di Roma per 1.512 posti: le posizioni aperte

Per quanto riguarda il primo bando, quello per dirigenti, sono previste 42 assunzioni a tempo pieno e indeterminato, di cui:

  • 32 posti come Dirigente amministrativo: per partecipare è richiesta la laurea magistrale in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio;
  • 10 posti come Dirigente tecnico: per partecipare è richiesta la laurea magistrale in Ingegneria Civile o Architettura. È inoltre necessario il titolo di abilitazione all’esercizio della professione di architetto o ingegnere.

Per la categoria dei funzionari, invece, i posti a disposizione sono 420. I ruoli per i quali si procederà con l’assunzione sono:

  • 100 posti come funzionario amministrativo: per partecipare è richiesta la laurea;
  • 80 posti come funzionario dei servizi tecnici. Per partecipare è richiesta la laurea in: ingegneria civile e ambientale, scienze dell’architettura, scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale. Va bene anche il diploma di laurea in: Ingegneria civile; Ingegneria edile; Architettura; Ingegneria edile-architettura; Ingegneria per l’ambiente e il territorio; Pianificazione territoriale e urbanistica; Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale; urbanistica. È inoltre necessario essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di architetto, pianificatore, paesaggista, conservatore o ingegnere;
  • 80 posti come funzionario educativo scolastico. Per partecipare è richiesto il diploma di laurea in: Pedagogia , Scienze dell’Educazione, Psicologia. In alternativa, vanno bene anche le lauree specialistiche o magistrali in: Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi , Psicologia , Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua, Scienze pedagogiche, Psicologia ,Programmazione e gestione dei servizi educativi , Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua, Scienze Pedagogiche,
  • Laurea in Scienze della Formazione Primaria, Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education;
  • 140 posti come funzionario assistente sociale. Per partecipare è necessario essere in possesso del titolo di abilitazione all’esercizio della professione;
  • 20 posti come funzionario avvocato. Per partecipare è richiesto il diploma di laurea in Giurisprudenza, nonché di titoli equiparati secondo la normativa vigente. È altresì necessario essere abilitati all’esercizio della professione di avvocato.

Infine c’è il profilo di istruttore, per il quale sono state previste le seguenti assunzioni:

  • 250 posti come istruttore amministrativo: per partecipare è sufficiente il diploma;
  • 200 posti come istruttore tecnico, costruzioni, ambiente e territorio: per partecipare è richiesto il diploma di istruzione secondaria come: geometra, perito industriale edile, Costruzione, Ambiente e Territorio;
  • 100 posti come istruttore servizi informatici e telematici. Per partecipare è richiesto il diploma in: ragioniere programmatore, perito informatico, perito industriale, perito tecnico in grafica e comunicazione.

Infine ci sono altri 500 posti per l’accesso a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di Istruttore della Polizia Locale. Per questi è necessario il possesso del diploma.

Concorso Comune di Roma: le altre informazioni sul bando

Per le altre informazioni potete scaricare i tre bandi di concorso che trovate di seguito.

Concorso Comune di Roma: bando per dirigenti
Clicca qui per scaricare il bando per il concorso di Roma Capitale per il profilo di dirigenti.
Concorso Comune di Roma: bando per funzionari
Clicca qui per scaricare il bando per il concorso di Roma Capitale per il profilo di funzionario.
Concorso Comune di Roma: bando per istruttori
Clicca qui per scaricare il bando per il concorso di Roma Capitale per il profilo di istruttori.

È importante sapere, ad esempio, che il 30% dei posti è riservato a chi già presta servizio presso l’ente. Per la domanda c’è tempo fino al 21 settembre alle ore 18:00. La domanda va inviata esclusivamente per via telematica dal seguente link (CLICCA QUI), al quale è necessario registrarsi attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID).

Le prove d’esame, così come le materie da studiare, variano a seconda della procedura alla quale ci si candida; le informazioni a riguardo le trovate nei bandi di concorso.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories