Come scegliere la migliore piastra per capelli: classifica e modelli a confronto

23 Agosto 2022 - 10:54

condividi

Prodotto fondamentale per regalarci il miglior look possibile senza rovinare la chioma, la piastra per capelli non è sempre facile da scegliere: ecco una guida

Come scegliere la migliore piastra per capelli: classifica e modelli a confronto

Oggetto diffusissimo e comunemente utilizzato, la piastra per capelli va comunque cercata e scelta prestando la dovuta attenzione e cautela. Le caratteristiche da tenere in considerazione sono infatti svariate e alcune di esse hanno a che fare anche con la nostra salute.

Piastra per capelli: i criteri con cui scegliere

Una prima domanda, per qualcuno fondamentale: la piastra per capelli è davvero ancora così necessaria? I progressi della tecnica ci hanno infatti regalato anno dopo anno, generazione dopo generazione, prodotti sempre più all’avanguardia.

Tra phon pluriaccessoriati e pieni di funzioni e spazzole liscianti, però, il classico non muore mai.
E ci regala quel tocco di stile che ad oggi resta ancora impareggiabile.

Attenzione però: scegliere la piastra per capelli sbagliata può provocare guai di vario tipo. Alcuni dei quali anche piuttosto seri. Si spazia da quelle che rischiano di guastarsi fin troppo presto a quelle il cui risultato è deludente. Per arrivare infine all’incubo: rovinare i capelli o addirittura bruciarli. Ecco quindi le migliori soluzioni che il mercato offra, oggi come oggi.

Le più semplici, quelle più tecnologiche

Partiamo da un grande classico: la Rowenta Extra Liss. Questa è una piastra per capelli ideale chi vuole essere in ordine, non ha nemmeno troppo tempo da dedicare ogni giorno alla cura del proprio look, ma al contempo vorrebbe però sempre impeccabile.
In suo aiuto viene questo prodotto, di alta qualità ma estremamente semplice da utilizzare. Merito della sua ampia superficie, e anche delle due piastre in cheratina e tormalina ionica che vi impediranno di fare danni.

Altrettanto valida la Remington Keratin Therapy Pro, forse la più amata degli ultimi tempi.
Motivo? Il suo rivestimento in ceramica e cheratina, gentile con il capello, il sensore che garantisce idratazione costante e la temperatura che si può regolare anche da sola in totale sicurezza. Il tutto a un prezzo alla portata di chiunque.

Spostiamoci di livello per scoprire i migliori prodotti che utilizzano tecnologie più avanzate. Se cercate una piastra per capelli al vapore, un’ottima soluzione risponde al nome di L’Oréal Professionnel Paris SteamPod 3.0.
Un prodotto certo più costoso, ma dalla tecnologia tale da garantirci capelli sani, robusti e idratati anche di fronte a un utilizzo quotidiano. La piastra è piccola e stretta, il cavo è girevole: caratteristiche ideali anche se combattiamo ogni giorno della nostra vita con il secco e il crespo.

Preferite provare la tecnologia ionica? Allora ecco la BaByliss St397E. Pratica, economica e con pettinini integrati che combattono i nodi, il rivestimento in titanio e ceramica vi permetteranno di dimenticare gli incubi di una chioma secca o addirittura bruciata.

Ancora più particolare la Satine Hair, una delle più compatte del mercato. E anche tra quelle che richiede temperature meno elevate per fare il suo lavoro in maniera eccellente: funziona infatti a infrarossi.

Il top di gamma: la migliore piastra per capelli possibile

La vostra chioma è particolarmente impegnativa? Allora esistono soluzioni studiate ad hoc per voi. Come la Imetec Bellissima Creativity B9 300: si tratta di una piastra per capelli particolarmente secchi o fragili, che magari si spezzano o rovinano con preoccupante frequenza. Con questo prodotto potrete regolare la temperatura su cinque diversi livelli. Ma, soprattutto, distribuire il calore in maniera omogenea dalla radice alla punta e poi ottenere la migliore piega possibile grazie all’Active Plates Technology: un vero toccasana.

Se invece avete sempre fatto fatica a domare i vostri incontrollabili ricci, ecco la ghd Platinum+ Styler: un prodotto di altissima gamma che grazie al fusto arrotondato e il cavo girevole analizzerà ogni vostro capello lisciandolo e nutrendolo senza farlo soffrire

Chiudiamo con due ultime soluzioni se volete proprio «esagerare». Restando in casa ghd non si può ignorare la Gold Styler, richiestissima e preferita da chi cerca sempre la migliore acconciatura per professione. Il segreto di questa piastra per capelli sono i due sensori termici invece che uno solo. In questo modo la temperatura si modula a seconda del punto su cui sta lavorando, dalla radice alla punta: il risultato sarà sempre il migliore possibile.

Il top di gamma è però certamente la Dyson Corrale, disponibile anche in Special Edition (color blu di prussia con finiture in oro). Il design è da urlo, la tecnologia senza pari: il rischio di scottature, grazie alle piastre flessibili in lega di rame, praticamente non esiste. La temperatura si può regolare su tre diversi livelli. Potrete, infine, scegliere tra piega liscia, mossa e riccia con un risultato sempre e comunque assolutamente naturale.

Prova Amazon Prime gratis per 30 giorni

Iscriviti a Money.it