Come diventare allenatore di calcio: la guida completa

Alessandro Nuzzo

23 Luglio 2022 - 12:41

condividi

Per diventare allenatore di calcio non è obbligatorio un passato da calciatore ad alti livelli né particolari titoli di studio ma è necessaria la frequentazione di corsi Uefa di vari livelli.

Come diventare allenatore di calcio: la guida completa

Diventare allenatore di calcio è il sogno di tantissime persone. Sognare di guidare una squadra, allenarla, motivarla e spingerla verso il successo è una delle più grandi soddisfazioni di chi ama il calcio e intende viverlo in prima persona da dentro e non solo da semplice tifoso.

Il percorso per diventare allenatore di calcio si svia su diversi livelli in base al grado di preparazione e alla squadra che si intende allenare. Per iniziare possiamo dire però che non è necessario avere un passato a grandi livelli nel mondo del calcio (esistono allenatori di fama mondiale che non hanno mai messo piede in un campo da calcio) né tantomeno è necessario frequentare specifici percorsi di studi anche se una laurea in scienze motorie ad alti livelli è consigliata proprio per apportare conoscenze di base in termini di allenamenti e preparazione atletica.

L’abilitazione a diventare allenatore di calcio la rilascia la Uefa, che è l’organo europeo che gestisce e controlla il mondo del calcio. La si ottiene dopo la frequentazione di specifici corsi di formazione che in Italia sono organizzati dalla Figc. I corsi si articolano per livelli: si parte da quello base per allenare i giovani calciatori aperto a tutti, per finire con la licenza Uefa Pro per allenare i top club mondiali e che richiede alcuni requisiti d’accesso.

Vediamo nello specifico i vari step per diventare allenatori di calcio e anche i relativi costi.

Corso per allenatore Giovani Calciatori UEFA Grassroots C Licence

Si tratta del primo step per chi vuole diventare allenatore di calcio. Permette di acquisire competenze per allenare i giovani calciatori. Chi conseguirà questo patentino potrà allenare in tutti i settori giovanili esclusa la squadra primavera. Essendo il primo passaggio per entrare a far parte di questo mondo non sono richieste specifiche competenze né certificazioni e l’iscrizione è permessa a tutti i maggiorenni.

Il corso di primo livello è organizzato dalla Figc e dura 10 settimane per un totale di 123 ore di lezione e 10 ore di tirocinio composte da 10 sedute di allenamento e 5 arbitraggi nelle categorie pulcini ed esordienti.

Corso per allenatore Dilettante Regionale

Il secondo step è una novità introdotta a partire dal 2019 dalla Figc che ha preso il posto del patentino Uefa B. In questo modo si è voluto uniformare in un’unica licenza sia la C dedicata all’allenamento dei giovani calciatori, sia la D dedicata al calcio dilettantistico.

Con il corso allenatore Dilettante Regionale di 120 ore più tirocinio si potrà allenare nel calcio dilettantistico dalla Terza Categoria fino all’Eccellenza, per passare fino alla serie C femminile.

Ma oltre a questo si riceverà anche l’abilitazione per diventare responsabile delle Juniores Nazionali, Regionali e Provinciali.

Corso da allenatore professionista Uefa A

A questo punto le cose iniziano a farsi serie e chi consegue la seguente abilitazione può iniziare davvero a lavorare come allenatore nel calcio a livelli alti. Il corso per allenatore Uefa A permette di allenare tutte le squadre giovanili fino alla primavera, tutte le prime squadre femminili e le prime squadre maschili fino alla serie C. C’è possibilità di lavorare anche in serie A e serie B ma come allenatore in seconda.

Il corso è di 192 ore di lezione e si basa sullo studio delle metodologie di allenamento, psicologia, comunicazione, medicina sportiva e regolamento di gioco. Vi si accede solo dopo aver compiuto 30 anni e dopo il conseguimento del vecchio patentino Uefa B che ora si ottiene come detto con quello di allenatore Dilettante Regionale.

Molto spesso però i posti messi a disposizione sono inferiori rispetto al numero di domande e per questo viene stilata una graduatoria in base ai titoli presentati dagli aspiranti allenatori. E in questo caso il passato da calciatore o allenatore è molto importante perché permette di guadagnare punti per scalare la graduatoria.

Corso da allenatore professionista Uefa Pro

A questo punto siamo arrivati all’élite del calcio mondiale. Chi ottiene il patentino Uefa Pro ottiene il massimo livello di formazione tecnica e abilitazione che dà loro possibilità di allenatore qualunque squadra a qualsiasi livello.

Per accedere al corso è necessario avere 32 anni e il patentino Uefa A. Il corso viene organizzato ogni anno dalla Figc a Coverciano ed è organizzato su 256 ore di lezione da ottobre a luglio con una sessione d’esame a settembre.

I corsisti apprenderanno tecnica e tattica calcistica, metodologie di allenamento, psicologia, comunicazione, medicina sportiva, burocrazia e regolamento di gioco. I partecipanti possono svolgere anche stage presso i più importanti club calcistici. Anche in questo caso in presenza di un numero di candidati superiore ai posti messi a disposizione si procederà con una graduatoria basata sui titoli conseguiti in precedenza.

Gli altri percorsi per diventare allenatore di calcio

In alternativa al percorso ordinario per diventare allenatore di calcio troviamo anche altri due corsi: quello per preparatori dei portieri e quello per allenatore di Calcio a 5. Questi sono articolati nella versione primo livello per calcio giovanile e dilettantistico mentre il secondo è per il calcio professionistico.

Il corso per preparatori dei portieri si intuisce già da nome su cose è basato. Il secondo insegna i fondamentali di una specifica disciplina come il calcio a 5 che presenta regole e allenamenti diversi rispetto al calcio classico.

Quanto costa diventare allenatore di calcio

Diventare allenatore di calcio e frequentare i specifici corsi organizzati dalla Figc ha un costo e nemmeno da poco. Di seguito ecco i costi step per step:

  • corso per allenatore Giovani Calciatori UEFA Grassroots C Licence = 528 Euro;
  • corso per allenatore Dilettante Regionale = 458 Euro;
  • corso per allenatore di Base Uefa B = 660 Euro;
  • corso per allenatore Professionista Uefa A = 2.500 Euro;
  • corso per allenatore Professionista Uefa PRO = 8.000 Euro.

In totale per ottenere la più alta certificazione calcistica ci vogliono 11.618 Euro.

Argomenti

# Calcio