Chi sono i parenti di primo e secondo grado

Isabella Policarpio

18 Dicembre 2020 - 11:23

18 Dicembre 2020 - 11:27

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Chiariamo chi sono i parenti di primo e secondo grado, gli affini e come si calcolano i gradi di parentela.

Chi sono i parenti di primo e secondo grado

Capire chi sono i parenti di primo e secondo grado può tornare utile in diverse situazioni, specialmente riguardo l’eredità e altre questioni attinenti al diritto di famiglia.

La definizione di parenti di primo e secondo grado, inoltre, serve a capire quali familiari (stretti o “alla lontana”) si potranno invitare a cena a Natale, dopo le ultime restrizioni imposte dal governo. Allo stesso modo, è utile chiarire chi sono i congiunti non conviventi.

Ecco, allora, le persone che fanno parte del primo e del secondo grado di parentela, spiegato con una semplice tabella riepilogativa.

Cosa si intende per “parentela”

Prima di addentrarci nella differenza tra parenti di primo e secondo grado, dobbiamo capire cos’è la parentela dal punto di vista giuridico-legale. La parentela è il vincolo che unisce le persone che discendono dalla stessa persona o dallo stesso stipite (ovvero un ascendente comune), secondo quanto riportato dall’articolo 74 del Codice civile.

Le linee guida dell’Inps sui gradi parentela distinguono:

  • la linea retta, che unisce le persone di cui l’una discende dall’altra;
  • la linea collaterale, che unisce le persone che, pur avendo un uno stipite comune, non discendono l’una dall’altra.

Sono parenti in linea retta, ad esempio, padre e figlio e nonno e nipote; invece sono parenti in linea collaterale i fratelli tra loro e zii e nipoti.

Parenti di primo grado


I parenti di primo grado sono quelli legati dal vincolo “più forte”. Per calcolare i gradi di parentela si contano le persone togliendo lo stipite comune: padre e figlio sono parenti di primo grado.

Chi sono i parenti di secondo grado


Applicando la stessa regola (contando le persone sino allo stipite comune, senza calcolare il capostipite) si può capire chi sono i parenti di secondo grado:

  • tra fratelli c’è parentela di secondo grado (figlio, padre, figlio = 3; 3 – 1 = 2);
  • tra nonno e nipote c’è parentela di secondo grado (nonno, padre, figlio = 3; 3 – 1 = 2).

Parenti di terzo e quarto grado


Sono parenti di terzo grado: nipote e zio in linea retta e, in linea collaterale, nipote, padre, nonno. Inoltre sono di terzo grado: bisnipote e bisnonno.

Quelli di quarto grado (in linea collaterale) sono: cugino, zio, nonno.

Chi sono gli affini

Diversamente dalla parentela, l’affinità è un vincolo che unisce persone non consanguinee tra loro, ad esempio il coniuge con i parenti dell’altro coniuge (cognato e cognata, suocero e suocera, nuora e genero).

Per stabilire il grado di affinità si tiene conto del grado di parentela con cui l’affine è legato al coniuge; quindi suocera e nuora sono affini in primo grado mentre i cognati sono affini di secondo grado, e così via.

Tabella riepilogativa

A titolo esemplificativo, la tabella con i parenti di primo e secondo grado e gli altri gradi di parentela, in linea retta e collaterale.

Soggetto Grado di parentela
genitore parente in linea retta ascendente di 1° grado
nonno/a parente in linea retta ascendente di 2° grado
bisnonno/a parente in linea retta ascendente di 3° grado
figli parenti in linea retta discendente di 1° grado
nipoti parenti in linea retta discendente di 2° grado
bisnipoti parenti in linea retta discendente di 3° grado
fratelli e sorelle parenti in linea collaterale di 2° grado
nipoti parenti in linea collaterale di 3° grado
pronipoti parenti in linea collaterale di 4° grado
figli di pronipoti parenti in linea collaterale di 5° grado
zii paterni e materni parenti in linea collaterale di 3° grado
cugini parenti in linea collaterale di 4° grado
figli di cugini parenti in linea collaterale di 5° grado
figli di figli di cugini parenti in linea collaterale di 6° grado
prozii (fratelli dei nonni) parenti in linea collaterale di 4° grado
cugini dei genitori parenti in linea collaterale di 5° grado
figli dei cugini dei genitori parenti in linea collaterale di 6° grado

Affinità: tabella esemplificativa

Ecco, invece, chi sono gli affini:

Soggetto Grado di parentela
suocero/genero affine in linea retta di 1° grado
nonno/a del marito/moglie affine in linea retta di 2° grado
cognato/a affine in linea collaterale di 2° grado
zio del marito/moglie affine in linea collaterale di 3° grado
cugino del marito/moglie affine in linea collaterale di 4° grado

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories