Chess.com lancia Treasure Chess, il primo mercato NFT legato agli scacchi

22 Aprile 2022 - 10:25

22 Aprile 2022 - 12:20

condividi

Le partite a scacchi diventano risorse digitali collezionabili: Chess.com e Wyre lanciano Treasure Chess, il primo mercato NFT per gli appassionati di scacchi. Ecco cos’è e come funziona.

Chess.com lancia Treasure Chess, il primo mercato NFT legato agli scacchi

Gli NFT conquistano anche il mondo degli scacchi online. Chess.com, il sito web dedicato agli scacchi più popolare al mondo, e Wyre, azienda leader di infrastrutture per i pagamenti crittografici, hanno annunciato il lancio di Treasure Chess, un marketplace di NFT unico nel suo genere. L’obiettivo è dare ai giocatori, ai creatori e ai collezionisti la possibilità di creare, scambiare, comprare e vendere NFT delle loro partite giocate su Chess.com.

In parole semplici, su Treasure Chess i giocatori possono salvare i loro giochi preferiti come Treasure NFT e guadagnare dalle loro partite più popolari. La piattaforma si basa sulla blockchain di Polygon, che fornisce transazioni scalabili, sicure e istantanee con valute Ethereum e supportata anche su OpenSea.

“Utilizzando l’infrastruttura di criptovaluta di Wyre e la blockchain sicura e accessibile Polygon, possiamo creare una soluzione completamente personalizzata che promuove un ambiente inclusivo per i creatori di contenuti che vogliono entrare nell’economia NFT” ha detto il CEO di Wyre Ioannis Giannaros in una nota stampa.

Come funziona Treasure Chess, il marketplace NFT degli scacchi

Treasure Chess è la piattaforma dove gli utenti possono coniare qualsiasi gioco fatto su Chess.com in un NFT.

Questi NFT consistono in schede di gioco contenenti una riproduzione GIF del gioco. Su queste schede si trovano anche informazioni importanti come nomi utenti, valutazioni, punteggi e risultati. Insomma, ogni partita può tradursi in un NFT.

Per creare NFT su Treasure Chess e provare a guadagnare bisogna iscriversi alla piattaforma. Qualsiasi utente con un account Chess.com può farlo. Basta andare nella cronologia di gioco, selezionare un gioco, scegliere il nome del treasure e fare clic su Mint. Una volta coniato l’NFT si possono vedere le informazioni relative e scegliere se regalarlo, scambiarlo o pubblicarlo nel marketplace di Treasure Chess.

Per quanto riguarda i costi e le commissioni, coniare un NFT su Treasure Chess costa $ 5, ma per le prime tre volte è gratis. Il creator/venditore guadagna il 100% dalla prima vendita, dopodiché, dalla seconda, sono previste delle commissioni. Se vendi un treasure ottieni il 90%, il 5% di royalties va al giocatore originale su ogni vendita del proprio treasure, mentre il restante 5% copre i costi di manutenzione del sistema.

Gli NFT creati su Treasure Chess non esistono solo sulla piattaforma ma vivono su una rete decentralizzata. Treasure Chess utilizza lo standard token ERC-721, il che significa che puoi visualizzarli su altre piattaforme e app NFT.

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti a Money.it