Cessioni di carburanti, comunicazione dei corrispettivi entro il 31 agosto 2018

I distributori di benzina a elevata automazione devono effettuare la prima comunicazione dei dati dei corrispettivi della cessione di carburanti entro la scadenza del 31 agosto 2018.

Cessioni di carburanti, comunicazione dei corrispettivi entro il 31 agosto 2018

Cessioni di carburanti, è fissata al 31 agosto 2018 la scadenza per la prima comunicazione dei corrispettivi.

I distributori di benzina a elevata automazione con modalità di pagamento self service devono effettuare la prima registrazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi del mese di luglio 2018.

La comunicazione dei corrispettivi deve essere effettuata, come stabilito dalla Legge di Bilancio 2018, entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di riferimento.

Dunque questi sono gli ultimi giorni utili per i sopracitati distributori di carburanti per poter effettuare la comunicazione dei corrispettivi entro la data di scadenza di venerdì 31 agosto 2018.

Cessioni di carburanti, scadenza del 31 agosto 2018 per la prima comunicazione dei corrispettivi

Per i gestori dei distributori di carburanti è arrivato il momento di effettuare la prima comunicazione dei corrispettivi.

È infatti il 31 agosto 2018 la scadenza entro cui poter effettuare la registrazione elettronica e trasmettere in via telematica i corrispettivi giornalieri delle cessioni di benzina e gasolio dello scorso mese di luglio 2018.

Nello specifico la comunicazione dei dati avviene attraverso il “Tracciato unico Cessione carburanti e Registro C/S”, al fine dii semplificare gli adempimenti degli operatori.

Il tracciato unico è utile sia per l’acquisizione dei corrispettivi delle cessioni di carburanti verso i consumatori finali sia per la successiva digitalizzazione del registro carico/scarico.

Cessioni di carburanti, ecco la modalità di trasmissione dei corrispettivi

La trasmissione dei corrispettivi dovrà avvenire esclusivamente in modalità telematica. Le informazioni dovranno essere comunicate utilizzando l’apposito canale predisposto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e, attenzione a non confondersi, non sui canali dell’Agenzia delle Entrate.

Sarà compito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli riversare poi all’Agenzia delle Entrate i dati trasmessi garantendo la sicurezza informatica.

Si ricorda che, dato che la trasmissione deve avvenire con cadenza giornaliera, i contribuenti interessati devono già aver adeguato a partire dal 1° luglio 2018 i propri sistemi di registrazione.

Per la trasmissione dei dati va utilizzata la funzione “Corrispettivi Distributori Stradali Di Carburanti” sul Portale Unico Dogane.

Per poter accedere al Portale delle Dogane e dei Monopoli bisogna prima essere in possesso delle credenziali SPID di secondo livello o Carta Nazionale dei Servizi e poi richiedere l’accesso ai servizi del Portale.

Dopo aver effettuato la registrazione sul PUD si deve nominare un gestore, che può essere il contribuente stesso o un terzo da egli nominato.

Sarà infine il gestore a richiedere l’autorizzazione alla gestione di “Corrispettivi distributori stradali di carburanti”, ovvero la piattaforma per la comunicazione dei dati dei corrispettivi, e per la “Gestione Certificati”, utile per la generazione del certificato di autenticazione che dovrà essere apposto al file prima della comunicazione.

Si ricorda che il tracciato unico per la trasmissione dei dati dovrà essere inviato sempre con cadenza mensile ed entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di riferimento.

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Fattura elettronica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.