Cashback, come fare reclamo se gli accrediti sono sbagliati

Laura Pellegrini

20 Gennaio 2021 - 10:48

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Come fare reclamo per gli accrediti sbagliati registrati sul portafoglio dell’App IO per ottenere il rimborso bonus cashback? Guida utile.

Cashback, come fare reclamo se gli accrediti sono sbagliati

Il confronto svoltosi tra Consap e Adiconsum ha dato esito positivo: tutti gli utenti che hanno visto segnati sull’App IO accrediti sbagliati in merito al cashback potranno fare reclamo a partire dal mese d febbraio. Infatti, occorrerà compilare l’apposito modulo online a disposizione sul portale Consap soltanto dopo aver ricevuto il rimborso dovuto (e una volta verificato che la somma è sbagliata).

Una partenza del bonus cashback che sin dall’inizio ha registrato diversi problemi: a partire dalla registrazione sulla piattaforma IO sino all’inserimento delle modalità e pagamento, e oggi anche per gli accrediti non corretti.

Scopo dell’incontro era quello di aprire un Tavolo e di definire delle misure condivise di intervento e di risoluzione delle eventuali problematiche che dovessero insorgere con i consumatori sulla questione degli accrediti e dei rimborsi”, ha detto il Presidente di Adiconsum.

Ecco come fare reclamo qualora siano stati segnati accrediti sbagliati sul portafoglio dell’App IO.

Cashback e accrediti sbagliati: come e quando fare reclamo

Nel mese di febbraio 2021 - ed eventualmente entro il 1° marzo - dovrebbero arrivare i rimborsi del bonus cashback: si parla di 22 milioni di euro in totale, pari a un rimborso medio di 69 euro per ciascun partecipante. Una somma ben lontana dai 150 euro promessi all’inizio, ma un afflusso di partecipanti che fa ben sperare anche per il nuovo cashback 2021.

Come ha spiegato la Ministra per l’Innovazione, Paola Pisano, “quasi in 6 milioni si sono iscritti al cashback di Natale. I pagamenti elettronici stanno crescendo. E il pagamento assieme all’identità digitale sono i primi tasselli per creare una società digitale”.

Molti utenti del cashback, però, “lamentano mancati o inesatti accrediti nel Portafoglio dell’App IO”, come ha spiegato Danilo Galvagni, il vicepresidente di Adiconsum. Per questo motivo si è svolto un confronto per rendere pieno il diritto dei consumatori che hanno partecipato alla misura sperimentale del Governo.

Le associazioni dei consumatori sono arrivate a una conclusione: nel mese di febbraio verrà messo a disposizione del portale Consap un Modulo di reclamo per mancati o inesatti accrediti sull’App IO. La compilazione, però, dovrà avvenire soltanto una volta ricevuto il rimborso, qualora quest’ultimo risulti errato.

Cashback di Stato, come fare per non perdere il rimborso

Il consiglio delle associazioni dei consumatori per non perdere il rimborso del cashback 2021 e per non commettere errori negli accrediti sul portafoglio è quello di prestare attenzione all’utilizzo contactless delle carte di debito su doppio circuito PagoBancomat/Maestro o PagoBancomat/V-Pay.

PagoPA, che gestisce l’App IO, infatti, ha specificato che “alcuni cittadini che si sono iscritti all’iniziativa tramite l’App IO potrebbero rilevare la mancata acquisizione dei pagamenti effettuati con la modalità contactless (ovvero che avvengono avvicinando la carta al POS, senza digitare il codice numerico personale) tra le transazioni conteggiate come valide ai fini del rimborso”.

Per ovviare al problema, quindi, è necessario registrare le carte a doppio circuito con entrambi i codici PAN, ovvero entrambi i numeri di carta registrando le opzioni come «carte PagoBANCOMAT» ma anche come «carta di credito, debito o prepagata». In questo modo, qualsiasi tipo di pagamento (contactless o meno) verrà visualizzato sul portafoglio.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories