Calciomercato, la rivoluzione della FIFA: algoritmo per calcolare il giusto prezzo di un calciatore

La FIFA è pronta a modificare le regole del calciomercato: sul tavolo anche un limite ai prestiti e un tetto ai compensi dei procuratori.

Calciomercato, la rivoluzione della FIFA: algoritmo per calcolare il giusto prezzo di un calciatore

La notizia era già nell’aria da tempo ma adesso è arrivato il primo via libera ufficiale: la FIFA si appresta a varare tutta una serie di riforme “per il raggiungimento di una maggiore trasparenza”, come ha commentato il presidente Gianni Infantino.

Nel dettaglio sono allo studio misure per mettere un freno al potere dei procuratori, leggi Mino Raiola e Jorge Mendes, limite ai prestiti consentiti ad esclusione dei giovani e soprattutto un innovativo algoritmo per calcolare il giusto prezzo di un calciatore.

La FIFA rivoluziona il calciomercato

I rumors circolavano da settimane, ma adesso è ufficiale che la FIFA è seriamente intenzionata a modificare le regole del calciomercato. In una riunione a Londra, il FIFA Football Stakeholders Committee ha dato il primo via libera a una serie di novità per quanto riguarda i trasferimenti dei giocatori.

Lo scopo che si è prefissato il massimo organismo del calcio è quello di aumentare “la trasparenza del sistema, proteggere la sua integrità e rafforzare i meccanismi di solidarietà per i club”.

Diverse e innovative sono le proposte avanzate dalla FIFA, che ora però dopo questo primo via libera dovranno essere sottoposte e approvate dal suo Consiglio per poter così entrare in vigore.

Primo punto oggetto della riforma è quello dei prestiti. La volontà infatti è quella di limitare il numero per evitare che possano essere utilizzati come strumenti commerciali. Da questa stretta dovrebbero essere esclusi i giovani.

In sostanza è evidente come il mantra delle ultime sessioni di calciomercato sia stato quello del prestito, magari con diritto o obbligo di riscatto. Così facendo si andrebbe ad arginare questa sorta di stratagemma molto utile per sistemare i bilanci, riportando il prestito a essere uno strumento teso soprattutto a valorizzare e far fare esperienza ai giovani.

Altra proposta molto importante è quella relativa ai procuratori. Si è pensato quindi a un tetto per quanto riguarda i compensi degli agenti e all’obbligo di iscrizione al Transfer Matching System della FIFA.

Il tema più innovativo di tutti è però senza dubbio quello dell’algoritmo per calcolare il giusto valore di un calciatore. Lo scopo è quello di contenere in questa maniera i costi dei cartellini ed evitare operazioni fraudolente.

Non è un mistero che negli ultimi tempi siano stati molti i valori “gonfiati” per quanto riguarda le cessioni dei giocatori. Con l’algoritmo, se un’operazione dovesse discostarsi di molto dalla valutazione fatta potrebbe scattare una tassa extra.

Tutte idee queste che il prossimo 26 ottobre saranno esaminate dal Consiglio FIFA: in caso di un via libera a tutto il pacchetto, verrebbe così messo un freno a delle pericolose derive che sono state imboccate di recente, con giocatori pagati cifre spropositate e procuratori che fanno il bello e il cattivo tempo.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Calciomercato

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.