«Borse Firmate», la nuova campagna di Fly University Project per sostenere borse di studio sull’intelligenza artificiale

Redazione

17/11/2022

17/11/2022 - 12:06

condividi

Una campagna lanciata per sostenere giovani talenti in difficoltà: ecco come funziona.

«Borse Firmate», la nuova campagna di Fly University Project per sostenere borse di studio sull'intelligenza artificiale

Le professioni legate all’intelligenza artificiale e agli studi in data science, secondo una recente ricerca del World Economic Forum, sono quelle che mostrano più possibilità di impiego per i giovani. D’altra parte un’indagine condotta da Deloitte e SWG ha evidenziato come un’azienda su quattro non riesca a individuare profili STEM da inserire nell’organico.

Proprio per rispondere a queste esigenze occupazionali, l’Unione Europea ha fissato l’obiettivo di 20 milioni di specialisti ICT entro il 2030, si tratta di circa il 10% dell’occupazione totale. Al momento, stando al dato relativo al 2021, se ne contano 8,9 milioni circa il 4,5% dell’occupazione totale.

L’associazione Fly University Project è una realtà no-profit nata per incentivare i giovani a intraprendere un percorso di studi nell’ambito dell’intelligenza artificiale (IA), delle nuove tecnologie e in generale delle materie STEM. Tutte tematiche che rappresentano opportunità importanti dal punto di vista dello sviluppo e dell’accelerazione sociale, ma soprattutto, per il mercato del lavoro.

Proprio per questo Fly University Project ha lanciato la campagna di crowdfunding intitolata «Borse Firmate»: ogni azienda, ente o persona ha l’opportunità e la possibilità di partecipare al raggiungimento dell’obiettivo economico per ottenere cinque borse di studio in favore di cinque studenti/studentesse desiderosi di specializzarsi nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale.

Inoltre, sarà messo a disposizione anche un percorso di formazione specifico sull’impatto sociale, economico e ambientale dell’IA. Per ogni donazione è prevista una «ricompensa» in linea con gli obiettivi dell’associazione. Il progetto è realizzato grazie al supporto di partner come BCC Milano, IA Spiegata Semplice, Knet Group e Knet HR.

Iscriviti a Money.it