Borsa oggi, 7 dicembre 2020: Ftse Mib chiude negativo, Moncler protagonista

Luca Fiore

7 Dicembre 2020 - 17:40

7 Dicembre 2020 - 17:56

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Avvio di settimana in rosso per la Borsa oggi, 7 dicembre 2020. Sul Ftse Mib riflettori puntati sulle azioni Moncler dopo l’annuncio della società. Spread in aumento e prese di beneficio sul Brent.

Borsa oggi, 7 dicembre 2020: Ftse Mib chiude negativo, Moncler protagonista

La Borsa oggi ha chiuso territorio negativo, sul Ftse Mib spicca il rally delle azioni Moncler, in scia delle tensioni geopolitiche sull’asse Washington-Pechino.

Prima dell’avvio, indicazioni migliori del previsto sono arrivate dall’aggiornamento relativo l’andamento della produzione industriale tedesca, salita ad ottobre del 3,2% mensile.

Venerdì sera l’agenzia Fitch ha annunciato di aver confermato il rating sul debito sovrano della Repubblica Italiana a “BBB-”.

In corrispondenza della chiusura degli scambi in Europa, l’eurodollaro quota in rialzo dello 0,1% a 1,21329 mentre, dopo tre sedute con il segno più, il future sul Brent perde lo 0,2% a 49,25 dollari al barile.

Borsa oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, è Moncler il top performer

In chiusura di contrattazioni, il Ftse Mib si è fermato a 22.107,18 punti, -0,32% sul dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania sale del 2,5% a 116 punti base.

La notizia del giorno è rappresentata dall’accordo tra Moncler (+1,85%) e Sportswear Company, società che detiene il marchio Stone Island, che prevede l’ingresso di Stone Island in Moncler “per sviluppare insieme una nuova visione di lusso”.

L’accordo prevede che l’acquisizione abbia luogo sulla base di un controvalore di 1,15 miliardi di euro calcolato sul 100% del capitale (16,6 volte l’Ebitda 2020 e 13,5 volte il dato stimato sul 2021).

Parità per il titolo Telecom Italia (+0,05%) dopo l’annuncio della cessione dell’1,8% circa del capitale di INWIT (-0,75%).

“TIM cede così integralmente la propria residua partecipazione diretta in INWIT, continuando ad esercitare il co-controllo di INWIT, insieme a Vodafone, attraverso Daphne 3, holding di cui possiede il 51% e che detiene il 30,2% di INWIT”, si legge nella nota diffusa dalla società.

Debolezza invece per il comparto bancario con il –0,97% di Intesa Sanpaolo, il -0,78% di Banco BPM ed il -1,18%di UniCredit.

Secondo quanto riportato dai giornali in edicola, tra i papabili alla successione di Mustier ci sarebbero Alberto Nagel, Marco Morelli e Victor Massiah (e non è da escludere che alla fine si possa optare per una soluzione interna).

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib debole, rally di Moncler

Alle 13 il Ftse Mib ed il Dax perdono lo 0,2% mentre il Cac40 arretra dello 0,67%.

Incremento di quasi il 2% per lo spread Btp-Bund a 115 punti base.

Sul Ftse Mib spicca il rally di Moncler (+4,07%) che ha annunciato un accordo con Sportswear Company, società che detiene il marchio Stone Island, che prevede l’ingresso di Stone Island in Moncler “per sviluppare insieme una nuova visione di lusso”.

In controtendenza anche Telecom Italia (+0,46%) che ha annunciato di aver ceduto l’1,8% circa del capitale di INWIT (-0,85%) per un controvalore di circa 161 milioni di euro, a fronte dell’esercizio di opzione di acquisto da parte del veicolo costituito da Canson Capital Partners.

“TIM cede così integralmente la propria residua partecipazione diretta in INWIT, continuando ad esercitare il co-controllo di INWIT, insieme a Vodafone, attraverso Daphne 3, holding di cui possiede il 51% e che detiene il 30,2% di INWIT”, si legge nella nota diffusa dalla società.

Future Wall Street: prevista apertura all’insegna della debolezza

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un -0,34%, quello sullo S&P500 perde lo 0,4% ed il future sul Nasdaq quota in sostanziale parità (-0,06%).

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib debole sopra 22 mila punti

A Milano il paniere delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi passa di mano a 22.068,42 punti, mezzo punto percentuale in meno rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania avanza dello 0,66% a 114 punti base.

Meno 0,42 per cento per il Dax, meno 0,7% del Cac40 e parità del londinese Ftse100 (+0,09%).

In avvio di seduta, le azioni Leonardo perdono quasi un punto percentuale (-0,95%) dopo le notizia su attacchi informatici subìti tra il 2015 e l’inizio del 2017 mentre il titolo Telecom Italia guadagna lo 0,51%.

La società ha annunciato di aver ceduto l’1,8% circa del capitale di INWIT (-0,85%) per un controvalore di circa 161 milioni di euro, a fronte dell’esercizio di opzione di acquisto da parte del veicolo costituito da Canson Capital Partners.

“TIM cede così integralmente la propria residua partecipazione diretta in INWIT, continuando ad esercitare il co-controllo di INWIT, insieme a Vodafone, attraverso Daphne 3, holding di cui possiede il 51% e che detiene il 30,2% di INWIT”, si legge nella nota diffusa dalla società.

Nel comparto bancario, -0,37% di UniCredit. Secondo quanto riportato dai giornali in edicola, tra i papabili alla successione di Mustier ci sarebbero Alberto Nagel, Marco Morelli e Victor Massiah. Non è da escludere la carta della soluzione interna.

Tra i titoli legati al made in Italy, +0,6% di Moncler che ha annunciato un accordo con Sportswear Company, società che detiene il marchio Stone Island, che prevede l’ingresso di Stone Island in Moncler “per sviluppare insieme una nuova visione di lusso”.

Borse asiatiche con il segno meno

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un -1,21%, il China A50 ha terminato con un -0,87% ed il Nikkei ha chiuso con un -0,76%.

Segno più invece per l’indice australiano S&P/ASX 200 (+0,62%).

Wall Street: la settimana si chiude sopra la parità

La seduta degli indici a Wall Street si è chiusa sopra la parità: il Dow Jones ha registrato un +0,83%, lo S&P500 ha terminato con un +0,88% ed il Nasdaq ha chiuso con un +0,7%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories