Borrelli aggredito da parcheggiatori abusivi davanti l’ospedale di Napoli: il video della rissa

Il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli è stato aggredito davanti un ospedale di Napoli da un gruppo di parcheggiatori abusivi.

Borrelli aggredito da parcheggiatori abusivi davanti l'ospedale di Napoli: il video della rissa

Il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli è stato aggredito all’esterno di un noto ospedale di Napoli, mentre stava documentando l’attività illecita di alcuni parcheggiatori abusivi. A dare la comunicazione dell’aggressione è stato proprio il suo staff, condividendo un post e un video in cui si vedono alcuni momenti dell’assalto sulla pagina Facebook del consigliere.

Borrelli è statio aggredito da un gruppo di persone, tra cui anche alcune donne, come si può vedere nei filmati diffusi online, il consigliere è stato preso a calci e pugni in faccia prima che gli uomini della sicurezza dell’Ospedale San Giovanni Bosco fermassero la rissa.

Borrelli aggredito fuori un ospedali di Napoli

Il consigliere Borrelli è stato aggredito dopo aver documentato l’attività illecita di alcuni parcheggiatori abusivi che operavano nella zona. Da diverso tempo Borrelli ha cercato di arginare questa piaga che colpisce diverse aree del napoletano. Come riportato dal suo staff su un post di Facebook:

“Poche ore fa a Napoli, il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, è stato brutalmente picchiato e aggredito. Insieme ad alcuni attivisti documentava il fatto che un parcheggio dell’ospedale San Giovanni in Bosco fosse stato liberato dai parcheggiatori abusivi grazie all’azione di denuncia dei Verdi”.

Lo stesso consigliere ha voluto precisare la dinamica dei fatti, che gli hanno causato un trauma cranico e la frattura del setto nasale. Borrelli ha dichiarato di essere stato rincorso da un’auto dalla quale è sceso un uomo che lo ha preso a calci e pugni, buttandolo per terra. Nella rissa sono state coinvolte anche due guardie giurate che sono state ferite in modo lieve. Borrelli è stato aggredito più volte nel corso della sua carriera da attivista, e proprio per questo motivo ha richiesto al ministero dell’Interno un sevizio di sicurezza: “Il ministro mi ha assicurato telefonicamente che prenderà provvedimenti. Ha già attivato il prefetto di Napoli”.

Le condizioni di salute di Borrelli

Adesso il consigliere regionale Francesco Borreli sta meglio, ma nella rissa ha riportato un trauma cranico e la frattura delle ossa nasali con una prognosi di 20 giorni. Tre persone sono già state fermate dalle forze dell’ordine dopo che Borrelli ha riferito le dinamiche delle vicende al commissariato. Con una nota, lo staff di Borrelli ha fatto sapere che:

“Oggi Francesco ha deciso di prendersi una giornata di riposo. Sta meglio e si sta riprendendo dopo la vile aggressione subita ieri. Già da domani riprenderanno le attività. Francesco ringrazia tutti per la solidarietà e i tanti attestati di stima. In questo momento non può rispondere poiché il suo cellulare è stato danneggiato dagli aggressori, sarà sua premura farlo non appena ne avrà l’occasione”.

Argomenti:

Napoli

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories