Bonus Renzi 2021: come funziona? Novità in Legge di Bilancio

Bonus Renzi confermato nel 2021 dal Documento Programmatico di Bilancio: in attesa delle novità in Legge di Bilancio, vediamo come funziona il bonus Irpef, a chi spetta in base ai limiti di reddito e chi invece è escluso dall’agevolazione.

Bonus Renzi 2021: come funziona? Novità in Legge di Bilancio

Bonus Renzi 2021: come funziona il bonus Irpef e quali sono le novità della Legge di Bilancio?

Ad oggi come riferimento abbiamo il Documento Programmatico di Bilancio 2021-2023, approvato il 17 ottobre e inviato alla Commissione Europea.

Il Documento contiene le linee guida delle decisioni economiche e finanziarie dei prossimi tre anni, ma attenzione: niente vieta “colpi di scena” al momento di mettere nero su bianco la Legge di Bilancio.

Procediamo però con ordine: per ora, in base a quanto comunicato dal Consiglio dei Ministri e quanto contenuto nel Documento Programmatico di Bilancio, il bonus Renzi ci sarà anche nel 2021.

La misura verrà rifinanziata, in modo da diventare strutturale per il 2021: vediamo come funziona.

Bonus Renzi 2021 rifinanziato in Legge di Bilancio

Il bonus Renzi farà parte della busta paga dei lavoratori dipendenti anche nel 2021. Il comunicato stampa del Consiglio dei Ministri del 18 ottobre infatti recita:

“con circa 1,8 miliardi di euro aggiuntivi, per uno stanziamento annuale complessivo di 7 miliardi, viene portato a regime il taglio del cuneo per i redditi sopra i 28.000 euro.”

Con in totale 7 miliardi di euro viene quindi rifinanziato il taglio del cuneo fiscale.
Il taglio del cuneo fiscale è entrato in vigore lo scorso 1° luglio, ma le risorse stanziate coprivano solo il 2020.

La Legge di Bilancio 2021, invece, ha trovato le coperture necessarie per far in modo che il bonus in busta paga ci sia anche il prossimo anno.

Si legge nel Documento Programmatico di Bilancio:

Per il bonus IRPEF, ovvero l’ex bonus Renzi ridenominato, è previsto l’aumento dell’importo ed estensione della platea dei percettori.

Documento programmatico di Bilancio 2021
Clicca qui per scaricare il file.

Bonus Renzi 2021: come funziona?

Chiarito che potrebbero esserci sorprese in Legge di Bilancio, il Documento Programmatico lascia intendere che il bonus Renzi (o Irpef) funzionerà secondo lo stesso meccanismo entrato in vigore col taglio del cuneo fiscale.

Il bonus nel 2021 quindi continuerà a essere percepito da circa 16 milioni di lavoratori dipendenti che si trovano nella fascia di reddito tra i 8.174 e 40.000 euro.

L’agevolazione viene erogata in due modi diversi, in base al reddito:

Importo bonus cuneo fiscale 2020Limite di redditoModalità di erogazione
100 euro al mese 28.000 euro Credito Irpef in busta paga
80 euro al mese 28.001 euro e fino a 35.000 euro Detrazione fiscale sui redditi da lavoro dipendente
da 80 euro fino a 0 euro da 35.001 e fino a 40.000 euro Detrazione fiscale sui redditi da lavoro dipendente

Grazie al taglio del cuneo fiscale, i lavoratori dipendenti che si trovano nella fascia di reddito più bassa, quindi fino a 28.000 euro annui, si troveranno 100 euro in più in busta paga, per un totale di 600 euro nel 2020 e 1.200 euro nel 2021.

Bonus Renzi 2021: beneficiari ed esclusi

Il decreto sul taglio del cuneo fiscale ha ampliato la platea di beneficiari in due modi:

  • aumentando la soglia di reddito massimo fino a 40.000 euro;
  • estendendo il bonus anche alla maggior parte dei dipendenti pubblici.

Restano invece esclusi dall’agevolazione, sempre in base alle regole valide nel 2020, quasi 100.000 persone nella Pubblica Amministrazione: magistratura, Presidenza del Consiglio, carriere diplomatiche e prefettizie, Authority, dirigenza.

Infine, il decreto Rilancio ha ulteriormente ampliato la platea di beneficiari, includendo anche gli incapienti.

Non resta che attendere le novità man mano che ci si avvicina alla Legge di Bilancio: seguiranno aggiornamenti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories