Bonus occhiali, è riconosciuto anche per la riparazione?

Nadia Pascale

31 Maggio 2023 - 13:02

Quali sono i limiti del bonus occhiali da vista? Si può chiedere anche per la riparazione degli occhiali o solo a fronte dell’acquisto di un occhiale completo?

Bonus occhiali, è riconosciuto anche per la riparazione?

Tra le misure di aiuto alle famiglie che hanno ricevuto maggiore riscontro c’è il bonus occhiali, un contributo di 50 euro riconosciuto ai nuclei familiari con un reddito Isee inferiore a 10.000 euro.
Il bonus occhiali è riconosciuto a fronte dell’acquisto di occhiali da vista e lenti correttive avvenutO tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023.

Molti si chiedono, si può richiedere il bonus vista anche solo per la riparazione degli occhiali?
Vediamo prima le caratteristiche generali di questo aiuto e poi rispondiamo alla domanda.

Bonus vista: cos’è e chi può richiederlo

La prima cosa da ricordare è che la piattaforma per l’accesso al bonus occhiali è stata aperta solo il 5 maggio 2023, di conseguenza per gli acquisti avvenuti fino al 4 maggio si può richiedere il rimborso di 50 euro a fronte di spese già effettuate, mentre per le spese successive si richiede un voucher da utilizzare per gli acquisti futuri presso centro che ha aderito all’iniziativa.

Il voucher ha un periodo di validità di 30 giorni dal giorno dell’emissione, è bene quindi prestare attenzione a non farlo scadere. Se ciò dovesse accadere, può comunque essere richiesto nuovamente.
Nel caso in cui l’acquisto sia invece stato fatto prima dell’apertura della piattaforma per richiedere il voucher, il rimborso deve essere chiesto entro il 3 luglio 2023.

Il bonus può essere richiesto per gli acquisti effettuati presso esercizi fisici e presso negozi online.
Nell’arco temporale tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023 si può usufruire una sola volta del bonus occhiali, ma è possibile usufruirne per ogni membro della famiglia. Questo implica che se in un nucleo familiare ci sono 3 persone e tutte hanno bisogno di una correzione visiva, per ogni membro si può richiedere il contributo.

Queste sono le notizie principali inerenti il bonus occhiali da vista, ma le persone manifestano esigenze particolari e si chiedono quali siano i limiti per usufruire di questo particolare sconto, tra le domande che si fanno c’è: si può richiedere il bonus occhiali per la riparazione di acquisti passati?

Posso usare il bonus occhiali per la riparazione?

Quante volte capita che per una caduta accidentale o un piccolo incidente si rompa una lente degli occhiali? Purtroppo succede, a volte anche una semplice distrazione può portare a colpire un ramo basso di un albero al parco, oppure si appoggiano gli occhiali e qualcosa vi cade sopra. In questi casi magari la montatura è intatta e così una lente e si deve solo cambiare l’altra lente, si può in questi casi effettuare l’acquisto con il bonus occhiali da vista? La risposta è positiva.

La disciplina sul bonus occhiali da vista stabilisce che lo stesso può essere utilizzato per occhiali da vista e lenti a contatto correttive.

Deve ritenersi che la lente correttiva sostituita su una montatura di cui già si dispone, sia effettivamente la parte dell’occhiale che ha funzione correttiva e di conseguenza non si può escludere la possibilità di avvalersi del bonus occhiali.

Lo stesso discorso può essere fatto nel caso in cui ci si rechi dal proprio oculista e lo stesso rilevi una modifica del difetto visivo a un solo occhio. Anche in questo caso invece di cambiare l’intero occhiale, si può optare per la sostituzione di una sola lente e quindi usare il bonus per questo specifico acquisto.
Ricordiamo che se il costo è inferiore a 50 euro, la parte non spesa è persa.

Argomenti

# ISEE

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo