Bonus mobilità, quando arriva il rimborso? I primi bonifici in corso

Bonus mobilità, quando arriva il rimborso? Le erogazioni sono finalmente in corso: il ministro dell’Ambiente Sergio Costa aveva annunciato che sarebbero arrivati entro 10 giorni sul conto corrente del richiedente, ma le tempistiche sono state sforate.

Bonus mobilità, quando arriva il rimborso? I primi bonifici in corso

Bonus mobilità, quando arriva il rimborso? Ad oggi non sono ci sono comunicati o note sul sito del Ministero dell’Ambiente, ma su Twitter gli utenti che sono riusciti a richiedere il bonus bici ne stanno parlando: i primi bonifici stanno arrivando.

Dopo il click day del 3 novembre, conclusosi in poco più di 24 ore, il ministro dell’Ambiente Sergio Costa aveva annunciato che il rimborso sarebbe arrivato in 10 giorni.

Non è andata così, nel senso che le tempistiche annunciate non sono state rispettate, ma (meglio tardi che mai) il Ministero dell’Ambiente ha iniziato le erogazioni il 24 novembre 2020. In pochi giorni, quindi, tutti gli utenti dovrebbero vedersi accreditato il rimborso.

C’è da dire che i numeri sono stati da capogiro: 4.500 click al minuto, quasi 600.000 buoni erogati. I 125 milioni di euro (di cui 5 milioni completamente a sorpresa rispetto a quanto preventivato) non sono bastati per evadere tutte le richieste, e in migliaia sono rimasti senza rimborso o buono spesa.

Dei 215 milioni messi a disposizione dal Ministero ne sono stati spesi 99 milioni in rimborsi e 116 milioni in voucher.

Bonus mobilità: quando arriva il rimborso?

Il click day del bonus bici si è stato breve ma intenso, tra Spid non funzionanti, sito in down e code con migliaia di utenti in attesa.

Ma visto che i 215 milioni di euro di budget messo a disposizione dal Ministero dell’Ambiente sono finiti, una parte degli utenti in coda è riuscita a portare a buon fine la propria richiesta.

Chi ha già acquistato una bicicletta, anche con pedalata assistita, monopattini anche elettrici, segway e hoverboard, così come per i servizi di sharing mobility (escluse le autovetture) dal 4 maggio al 2 novembre ha dovuto fare richiesta di rimborso, che ammonta al 60% di quanto speso fino a un massimo di 500 euro.

Il rimborso arriverà direttamente sul conto corrente inserito dall’utente durante la fase di invio della domanda.

Sulle tempistiche di erogazione del rimborso non sono state date comunicazioni o parametri ufficiali, ma il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha dichiarato in un’intervista a Open che i rimborsi arriveranno sul conto corrente dei richiedenti entro 10 giorni.

I 10 giorni di tempo sono passati, e sul sito del Ministero dell’Ambiente non c’è, per ora, nessuna comunicazione al riguardo, ma gli utenti attivi sui social confermano che i primi bonifici stanno arrivando.

Ricordiamo inoltre che la piattaforma per fare domanda è stata riaperta dal 9 novembre fino al 9 dicembre 2020, ma la nuova finestra temporale di 30 giorni è dedicata solo a chi ha effettuato acquisti dal 4 maggio al 2 novembre.

Bonus mobilità come buono spesa: entro quando spenderlo?

Chi invece non ha acquistato bicicletta, monopattino o altri servizi ha potuto richiedere il bonus come buono spesa registrandosi sull’applicazione web.

Il decreto attuativo del bonus bici pone come parametri temporali per la registrazione dal 4 novembre al 31 dicembre 2020 (data ultima anche per l’acquisto dei beni collegati al bonus mobilità).

I richiedenti hanno inserito nome, cognome e codice fiscale, e accertato la propria identità tramite SPID.

In seguito al completamento della registrazione, durante la quale si conferma di essere in possesso i requisiti, il Ministero dell’Ambiente attribuisce il bonus, che si potrà usare solo presso i fornitori di beni e servizi che fanno parte dell’elenco degli accreditati.

I buoni mobilità devono essere utilizzati entro trenta giorni dalla relativa generazione, pena l’annullamento. In caso di annullamento del buono mobilità, il beneficiario può richiedere sull’applicazione web l’emissione di un buono sostitutivo.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories