Bonus assunzione laureati con 110 e lode: fino a 8.000 euro per le imprese

Bonus assunzione dal 2019 per le imprese che assumono laureati con 110 e lode e dottori di ricerca: ecco come funziona lo sgravio fino a 8.000 euro previsto dalla Manovra.

Bonus assunzione laureati con 110 e lode: fino a 8.000 euro per le imprese

Nuovo bonus per l’assunzione di giovani laureati con 110 e lode: è questa l’ultima novità per le imprese prevista dalla bozza della Legge di Bilancio 2019.

L’agevolazione consisterà in uno sgravio contributivo fino ad 8.000 euro, per un massimo di 12 mesi, e sarà rivolto alle imprese che assumeranno “giovani eccellenze”.

La novità, prevista dall’attuale testo della Legge di Bilancio 2019, avrà durata annuale e sarà rivolta ai datori di lavoro che assumeranno, con contratto a tempo indeterminato, a partire dal 1° gennaio 2019 e fino al 31 dicembre.

Accanto ai requisiti per beneficiare del bonus per l’assunzione di laureati e ricercatori, la Legge di Bilancio 2019 stabilirà i divieti per le imprese: sarà vietato fruire delle agevolazioni per le assunzioni effettuate a seguito di licenziamenti nei 12 mesi precedenti.

Bonus assunzione laureati con 110 e lode: fino a 8.000 euro per le imprese

L’obiettivo del Governo è quello di aiutare le eccellenze: il bonus per laureati con 100 e lode e per i dottori di ricerca ha l’obiettivo di invogliare le imprese ad effettuare nuove assunzioni di giovani con contratto a tempo indeterminato.

Il nuovo bonus assunzioni 2019 consentirà al datore di lavoro di fruire di uno sgravio sui contributi previdenziali (al netto di premi e contributi INAIL) di importo massimo pari a 8.000 euro e che potrà essere fruito per il primo anno d’assunzione.

L’agevolazione è riconosciuta soltanto in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato, anche se a tempo parziale. In caso di part-time, l’importo del bonus sarà proporzionalmente ridotto.

Al fine di accedere al bonus, sarà necessario che il giovane rispetti specifici requisiti. Le regole generali dello sgravio contributivo per le assunzioni sono previste dall’ultima bozza della Legge di Bilancio 2019, che dovrebbe esser presentata in Parlamento il 31 ottobre 2018.

Bonus assunzione laureati con 110 e lode: ecco i requisiti

Le imprese potranno beneficiare del bonus per l’assunzione di laureati a partire dal 1° gennaio 2019 nel rispetto di due requisiti fondamentali:

  • i giovani dovranno aver conseguito la laurea magistrale nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2019, con una votazione pari a 110 e lode e con titolo conseguito entro la durata legale del corso di studi;
  • la laurea dovrà risultare conseguita entro il trentesimo anno di età in università statali, non statali legalmente riconosciute, italiane o estere riconosciute equipollenti.

Non sarà possibile fruire del bonus per le assunzioni in favore di giovani laureati in università telematiche.

Bonus assunzione dottori di ricerca: quando spetta

Lo stesso bonus assunzioni spetta anche a chi assume dottori di ricerca. Anche in questo caso lo sgravio contributivo spetterà qualora risultino rispettati specifici requisiti, ovvero:

  • dottorato di ricerca conseguito dal 1° gennaio 2018 al 30 giugno 2019 in università statali e non legalmente riconosciute, con sede in Italia o all’estero qualora riconosciute equipollente;
  • età non superiore a 35 anni.

Anche in questo caso non sarà ammesso il bonus qualora il dottorato sia stato conseguito in università telematiche.

Bonus assunzioni 2019 vietato per chi licenzia

Nella bozza della Legge di Bilancio 2019 è previsto l’esplicito divieto di fruire del bonus assunzioni per le aziende e in genere per i datori di lavoro che nei dodici mesi prima hanno effettuato licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo e licenziamenti collettivi nella stessa unità produttiva in cui si intende effettuare la nuova assunzione.

Il bonus previsto per le nuove assunzioni sarà revocato e soggetto a recupero nel caso di licenziamento di un lavoratore assunto beneficiando dell’esonero, o di un lavoratore con la stessa qualifica professionale, entro due anni dalla data di assunzione.

Ulteriori dettagli saranno resi noti una volta approvata in via definitiva la Legge di Bilancio 2019. Bisognerà attendere almeno fino alla metà del mese di dicembre.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Bonus Assunzioni

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.