Bond Samurai da 210 miliardi di yen per il Gruppo Renault

Gaetano Cesarano

23 Dicembre 2022 - 14:46

condividi

Il gruppo Renault con la prima emissione obbligazionaria Samurai rivolta ai privati registra un portafoglio ordini di 300 miliardi.

Bond Samurai da 210 miliardi di yen per il Gruppo Renault

Il gruppo Renault ha annunciato l’emissione di un’obbligazione Samurai per un importo di 210 miliardi di yen, al cambio attuale circa 1,4 miliardi di euro. Si tratta della prima emissione del gruppo francese sul mercato obbligazionario degli investitori privati ed è la seconda più grande offerta pubblica di bond Samurai destinata ai privati.

Con una scadenza fissata a dicembre 2026 e una cedola del 2,8%, il portafoglio ordini è stato di circa 300 miliardi, a riprova della fiducia che gli investitori giapponesi hanno nella strategia di Luca De Meo, CEO del gruppo francese.

L’emissione a quattro anni permette di diversificare il profilo di maturità delle obbligazioni Samurai del gruppo attualmente in circolazione, e consente all’azienda di approfittare delle attuali condizioni di mercato per anticipare il rifinanziamento di alcune future scadenze.

Thierry Piéton, direttore finanziario del gruppo Renault, ha dichiarato: «dopo oltre un ventennio di attività sul mercato obbligazionario giapponese, questa apertura al pubblico ci consente di ampliare ulteriormente il nostro grande bacino di investitori. Siamo molto orgogliosi di essere il primo emittente Corporate al di fuori delle istituzioni finanziarie a proporre un’obbligazione Samurai dedicata agli investitori privati. Ciò sottolinea quanto sia solido il gruppo Renault sul mercato del credito».

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO

Correlato