BMW M3 CS: la berlina sportiva da 550 CV

Marco Lasala

25/01/2023

25/01/2023 - 09:33

condividi

Una potenza di 550 CV per una berlina che nasce per la pista, la nuova BMW M3 CS ha prestazioni da record: nello 0 - 100 km/h impiega 3.4 secondi per una velocità massima di oltre 300 km/h.

BMW M3 CS è una berlina sportiva capace di superare i 300 km/h. Nasce per dare il meglio in pista, rispetto alla M3 Competition, è più leggera di 20 kg, ampio l’utilizzo di componenti in fibra di carbonio con tecnologia CFRP sia per la carrozzeria che abitacolo.

Prodotta in serie limitata presso lo stabilimento del BMW Group di Monaco, la BMW M3 CS sarà commercializzata a partire da marzo 2023.

Leggera ma anche e soprattutto potente, il suo sei cilindri in linea ha una cilindrata di 3 litri, si tratta dello stesso motore utilizzato dalla M4 GT3, auto da corsa che ha conquistato il titolo DTM nella serie

Sotto il cofano anteriore è presente un’unità da competizione, le canne dei cilindri hanno un peso ridotto e sono rivestite con tecnologia “wire-arc-sprayed iron”, al fine di ridurre al massimo le perdite da attrito, l’albero a gomito, forgiato e leggero, ha consentito di aumentare la potenza, la testa del cilindro ha un nucleo stampato in 3D, soluzione che ha consentito di posizionare in modo ottimale i condotti del liquido refrigerante.
Rispetto alla M3 Competition, la potenza sale di 40 CV, toccando così quota 550 CV, i tecnici BMW sono intervenuti anche sulla pressione di sovralimentazione, portandola da 1,7 a 2,1 bar.

Sound racing e trazione integrale

BMW BMW M3 CS

Una potenza smisurata accompagnata da un sound tipico di un’auto da corsa, all’interno dei terminali di scarico, in titanio, sono stati posizionati due flap a comando elettronico, che in fase di piena accelerazione o quando il pilota seleziona le modalità Sport e Sport +, contribuiscono a generare una colonna sonora coinvolgente.

La trazione integrale si avvale di una frizione multidisco a controllo elettronico integrato nel ripartitore centrale, anche durante un utilizzo intenso in pista della vettura, l’approvvigionamento di olio della frizione a dischi multipli è stato ottimizzato per mantenere elevate le prestazioni e l’efficienza del sistema 4WD.

Il pilota può disattivare completamente il DSC (acronimo di Dynamic Stability Control) e attivare la modalità 2WD, in tal caso la potenza viene esclusivamente inviata alle ruote posteriori.

Design e prestazioni

BMW BMW M3 CS

Esteticamente la M3 CS si caratterizza per diversi dettagli specifici, la vernice Frozen Solid White è esclusiva delle edizioni speciali BMW M GmbH, il tetto è in fibra di carbonio con trama a vista, anche le calotte degli specchi retrovisori esterni, prese d’aria e splitter anteriore e grembialatura posteriore sono in materiale composito.

La griglia a doppio rene è stata privata della cornice ed è stata progettata appositamente per questo modello. I gruppi ottici anteriori, dotati di tecnologia BMW Laserlight, hanno una luminosità “gialla” anziché bianca, un chiaro omaggio alle auto da corsa del passato.

La nuova BMW M3 CS impiega 3.4 secondi nello 0 - 100 km/h e 11.2 secondi per raggiungere i 200 km/h. La velocità massima raggiungibile è di 302 km/h, l’M Driver’s Package è di serie.

Veloce, potente ma anche e soprattutto stabile, una berlina progettata anche per un utilizzo in pista, gli ammortizzatori sono a controllo elettronico, a richiesta è possibile optare per i freni carboceramici M Carbon con pinze oro o rosso opaco.

BMW BMW M3 CS

Nell’equipaggiamento di serie sono compresi i cerchi in lega leggere M forgiati con design a razze a V e finiture Gold Bronze, quelli anteriori hanno un diametro di 19 pollici e calzano pneumatici 275/35 ZR19, al retro sono da 20 pollici con pneumatici 285/30 ZR20.
A richiesta, senza sovrapprezzo, è possibile scegliere pneumatici ad alte prestazioni, con le stesse dimensioni e appositamente studiati per la guida in circuito.

Argomenti

# BMW

Nessun commento

Iscriviti a Money.it