Il vero impatto del Bitcoin sul Dollaro: il grafico della settimana

Luca Fiore

5 Dicembre 2020 - 09:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il Bitcoin sta riducendo l’importanza del Dollaro. A sganciare questa bomba è stato nientepopodimeno che Larry Fink, Chief executive di BlackRock.

Il vero impatto del Bitcoin sul Dollaro: il grafico della settimana

Il “vero impatto” del Bitcoin sul dollaro è rappresentato dal fatto che la criptovaluta sta riducendo l’importanza di detenere il biglietto verde a scopo di riserva.

È quanto ha detto qualche giorno fa Larry Fink, CEO del più grande asset manager del mondo, BlackRock, nel corso del Simposio Stephen C. Freidheim edizione 2020.

«Avere una valuta digitale ha un impatto reale sul dollaro USA», ha detto Fink.

Questo perché con il Bitcoin si riduce la necessità di detenere dollari: “e non sto parlando di operatori americani, sto parlando di detentori internazionali di asset basati sul dollaro”.

Prezzo Bitcoin ai massimi storici

Salito nel 2020 di oltre il 160%, il prezzo del Bitcoin è passato dai 7.200 dollari di inizio anno agli attuali 19 mila dollari, qualche seduta fa la criptovaluta ha aggiornato il massimo storico spingendosi a 19.378,61 dollari.

Tra le cause che negli ultimi mesi hanno spinto al rialzo il prezzo del Bitcoin troviamo:

  • la crescente conoscenza delle criptovalute da parte del grande pubblico;
  • l’utilizzo da parte di grandi realtà del mondo economico;
  • politiche monetarie e fiscali mai così espansive;
  • la pandemia;
  • le elezioni Usa.

Fink: Bitcoin riduce ruolo del dollaro

Secondo Fink, il Bitcoin rende il dollaro Usa “meno rilevante”: “una valuta digitale cambia la necessità di dollari come valuta di riserva”.

Detto questo, la strada verso un mercato globale del Bitcoin è ancora lunga.

“Il Bitcoin non è ancora testato a sufficienza, è ancora un mercato abbastanza piccolo se confrontato con gli altri. È ancora sottile”.

Nel grafico è evidente che, all’interno di un trend decrescente di lungo termine, il ruolo di valuta di riserva del dollaro negli ultimi cinque anni ha registrato una contrazione passando dal 66 all’attuale 61,2 per cento del totale.

Qualche settimana fa un altro big di BlackRock del calibro di Rick Rieder, Chief Investment Officer del Fixed Income, aveva rilevato che il BTC «potrebbe sostituire l’oro in larga misura» perché «molto più funzionale».

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories