Binance coin (BNB): cos’è e come funziona

Redazione Tecnologia

17 Maggio 2022 - 19:24

condividi

Si tratta della criptovaluta di Binance, la piattaforma di exchange più grande al mondo per volumi di transazioni giornaliere. I vantaggi del suo utilizzo

Binance coin (BNB): cos'è e come funziona

Tra le varie criptovalute esistenti, una delle più famose è Binance Coin (BNB). Come suggerisce il nome, si tratta del token ERC20 di Binance, una piattaforma di trading che svolge una duplice funzione: in quanto exchange permette agli utenti di scambiare le criptovalute e trarne profitto, ma può essere usata anche come portafoglio virtuale (in gergo “wallet”) nel quale conservare le proprie cripotvalute.
Per volumi di transazioni giornaliere, Binance è l’exchange più grande al mondo.

Il successo di Binance Coin

Binance Coin è stata lanciata nel 2017 come moneta di scambio da usare su Binance. All’inizio valeva pochi centesimi di dollaro, ma nel giro di pochi mesi il suo valore è aumentato del 2000%, arrivando a 2 €. Negli anni successivi l’ascesa della criptovaluta è proseguita, arrivando a toccare i 330 dollari a febbraio 2021 e i 670 a maggio dello stesso anno. Nel corso degli ultimi 12 mesi il suo valore ha subito un po’ di oscillazioni, assestandosi attorno ai 280 dollari a metà maggio 2022.

Il successo di Binance Coin è senz’altro dipeso dalla popolarità della piattaforma di exchange alla quale si appoggia e dalla tecnologia su cui può contare, che è la stessa della blockchain di un’altra criptovaluta: Ethereum (ETH). Le due monete condividono lo stesso algoritmo di consenso, chiamato Proof-of-Stake (POS), che ha il compito di confermare le operazioni eseguite.

I vantaggi offerti dalla criptovaluta

Per gli utenti che si affidano a Binance, l’uso del token BNB è piuttosto vantaggioso. Usandolo per pagare le commissioni, infatti, è possibile ricevere degli sconti importanti (anche sui servizi offerti dalla piattaforma). Nel corso degli anni questa riduzione è andata a calare. Lo sconto è rimasto del 50% dal lancio della moneta virtuale fino all’agosto del 2018, per poi passare al 50% (fino ad agosto 2019), al 12,5% (fino ad agosto 2020) e al 6,25% (da agosto 2020 in poi). Al momento è disponibile uno sconto del 25% sulle operazioni fino al 13 luglio 2022.

Come tutte le altre criptovalute, anche Binance Coin può essere scambiato con altri token o riconvertito in valuta fiat. Queste operazioni possono essere portate a termine solo sull’exchange Binance, che, grazie alla sua popolarità, rappresenta quasi sempre un’opzione valida a disposizione degli investitori.

Come acquistare Binance Coin

Gli investitori che vogliono acquistare Binance Coin in modo diretto possono affidarsi alla compravendita sulle piattaforme di exchange (come la già citata Binance). In alternativa è possibile puntare sul trading con i broker CFD (Contracts for Difference), come e-Toro o BitPanda. In quest’ultimo caso non si possiede la criptovaluta in modo diretto, ma è possibile speculare sul suo rialzo o sul suo ribasso. Acquistando direttamente Binance Coin, invece, si può usare la moneta digitale o sfruttarla per fare leva sui cambi di prezzo, ottenendo un eventuale profitto. Per riuscirci, naturalmente, è necessario comprare il token quando costa poco e rivenderlo nel momento in cui si rialzano i prezzi.

Il modo per migliore per capire quando compiere queste operazioni è monitorare l’oscillazione di Binance Coin tramite grafici aggiornati delle quotazioni.

Chi è interessato al mining, deve tenere presente che non è possibile dedicarsi a questa attività con Binance Coin, perché non è una criptovaluta basata sull’algoritmo di consenso POW (Proof Of Work).

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.