Benzina e diesel, costo sale oltre i 2 euro al litro: quando scenderanno i prezzi del carburante?

Stefano Rizzuti

16 Giugno 2022 - 11:08

condividi

Il costo di benzina e diesel continua a salire superando anche i 2 euro al litro. Ma quando scenderà il prezzo del carburante? Vediamo cosa potrebbe succedere nei prossimi mesi.

Il prezzo di benzina e diesel continua a salire: costi record per il carburante al distributore, al di sopra dei 2 euro o molto vicini a questa soglia anche per il gasolio. Non basta neanche il taglio delle accise - attualmente previsto fino all’8 luglio - per placare la salita dei prezzi e la domanda che sorge spontanea è: quando scenderanno di nuovo i costi del carburante?

Guardando l’andamento delle ultime settimane sembra evidente che la tendenza è ancora al rialzo e per avere una discesa dei prezzi sembra si debba aspettare ancora a lungo. Ma qualche spiraglio di speranza c’è: vediamo in che modo potrebbero diminuire i prezzi al distributore e quanto tempo potrebbe volerci, partendo dagli ultimi dati sul costo medio del carburante in Italia.

Prezzo benzina e diesel, proseguono gli aumenti

L’osservatorio del Mise sui prezzi settimanali del carburante evidenza come il costo di benzina e diesel continui a salire. Nella rilevazione del 13 giugno si segnala un prezzo medio della benzina in Italia a 2,014 euro al litro, mentre per il gasolio siamo a 1,935 euro al litro. Con il gpl si scende a 0,829 euro al litro. Se il prezzo del gpl è leggermente sceso nell’ultima settimana, non si può dire la stessa cosa per benzina e diesel: gli aumenti nell’ultima settimana sono di quasi 10 centesimi al litro.

I prezzi del carburante oggi: continua la salita

Gli ultimi dati sono quelli giornalieri di Quotidiano Energia. Con l’aumento delle quotazioni dei prodotti petroliferi sul diesel e nonostante la diminuzione sulla benzina, le tariffe al distributore continuano a salire, soprattutto sul diesel che ora sfiora i 2 euro al litro. Ecco i prezzi aggiornati:

  • Benzina self 2,061 euro al litro
  • Diesel self 1,994
  • Benzina servito 2,188
  • Diesel servito 2,128
  • Gpl tra 0,836 e 0,850
  • Metano tra 1,704 e 1,887

Quando scenderanno i prezzi di benzina e diesel

Ma quando scenderanno di nuovo i prezzi del carburante? A oggi è difficile dirlo, i fattori da considerare sono molti. A partire dalle quotazioni delle materie prime e dal valore del petrolio. Variabili determinate anche dal contesto internazionale, con la guerra in Ucraina che di certo non aiuta.

Il primo intervento che sarà necessario e che sembra vada verso una conferma è la proroga del taglio delle accise. Il governo dovrebbe prolungare lo sconto di 30,5 centesimi al litro sul carburante anche dopo l’8 luglio. Il che vorrà dire che in estate il prezzo non dovrebbe aumentare di troppo quantomeno.

Per una riduzione del prezzo, invece, bisognerà sperare che venga approvato un emendamento al decreto Aiuti presentato dal Pd con il quale si punta a introdurre un tetto al prezzo di benzina e diesel per due mesi, almeno per l’estate e per aiutare il turismo. L’idea è quella di imporre un tetto al costo del carburante in vendita, una soluzione che potrebbe avere ripercussioni positivi anche sul trasporto delle merci e conseguentemente sui prezzi di molti prodotti.

Argomenti

# Accise
# Diesel

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it