Telecom verso i minimi storici: ora vale meno di 50 centesimi

Le azioni Telecom Italia si avvicinano minacciosamente ai minimi storici dell’estate 2013. I motivi della debolezza

Telecom verso i minimi storici: ora vale meno di 50 centesimi

Pessima seduta per le azioni Telecom Italia che nelle prime ore del mattino si sono minacciosamente riavvicinate ai minimi storici segnati nell’estate del 2013.

Ancora una volta il titolo della ex monopolista ha risentito della competizione in corso sulla rete, sul servizio mobile e dell’asta sul 5G, ieri levatasi oltre i 6 miliardi e rivelatasi molto più costosa del previsto.

Un ribasso, quello odierno, che si è inserito a pieno titolo nel trend discendente disegnato dalle azioni Telecom Italia negli ultimi mesi, con le quotazioni che hanno bruciato più del 30% dall’inizio dell’anno ad oggi.

Azioni Telecom Italia verso i minimi: la competizione spaventa

Tra i main driver del titolo negli ultimi mesi c’è stato sicuramente l’ingresso sul mercato italiano di Iliad che ha riacceso la competizione tra operatori dando vita ad una vera e propria guerra dei prezzi.

Certo è che all’odierno deprezzamento delle azioni Telecom Italia hanno contribuito anche le perplessità espresse da Barclays, che ha scelto di tagliare il target price da €0,70 a €0,46, e di peggiorare il rating da Equalweight ad Underweight. Il motivo? Da ricercare principalmente nei maggiori esborsi per le frequenze del 5G, nel peggioramento dello scenario competitivo, ma anche nella mancanza di visibilità sull’ipotesi di fusione Tim-Open Fiber.

Più in generale il mese di settembre si è rivelato particolarmente impegnativo per le azioni Telecom, che hanno dovuto fronteggiare le riduzioni di prezzo obiettivo operate da Morgan Stanley (ora a €0,85), da Mediobanca (€ 1,08) e ancora da JP Morgan (€0,59).

Secondo Moody’s, tra l’altro, i costi più elevati il 5G faranno salire il debito di Tim, mentre sulla società continueranno a pesare sia lo spettro di una crescente concorrenza sia le ultime indicazioni sulla cessione di Sparkle.

Un mix esplosivo di perplessità, insomma, che ha oggi spinto le azioni Telecom Italia verso i minimi storici intraday (toccati nell’agosto del 2013) a 46,55 centesimi. Al momento della scrittura le quotazioni segnalano un ribasso del 2,06% e scambiano sulla soglia dei 49 centesimi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Telecom Italia

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.